alpadesa
  
Flash news:   Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Dipendente “infedele” ruba nel supermercato in cui lavora, denunciato dai Carabinieri di Atripalda Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Il Comune mette in vendita in lotti i box artigianali di via San Lorenzo per un importo totale di 410 mila euro. Foto Accese le luminarie per il Natale ad Atripalda e il via al Calendario dell’Avvento. Foto

Gli Amici di Beppe Grillo Atripalda: “pronti ad offrire un contributo di idee per migliorare le condizioni di vivibilità delle nostre comunità”

Pubblicato in data: 20/6/2018 alle ore:17:06 • Categoria: Politica, MoVimento 5 Stelle GrilloStampa Articolo

“In merito all’intervista pubblicata sul numero del 16 giugno 2018 del settimanale “Il Sabato”,  in cui il sindaco di Atripalda, Giuseppe Spagnuolo, riferendosi alla questione dello Stir di Pianodardine ci attribuisce “di seguire distrattamente le questioni della città”, teniamo a precisare di aver seguito, in sinergia con gli attivisti di Avellino, tutta la vicenda che ha portato poi alla definizione del progetto di adeguamento dell’impianto di trattamento dei rifiuti. 
Il nostro auspicio, tuttavia, che vuole essere soprattutto un pungolo per l’attuale amministrazione, è che alla volontà di procedere ad una futura delocalizzazione, in più di un’occasione dichiarata pubblicamente, seguano i fatti o, comunque, una qualche iniziativa che, in concreto, avvii questo percorso lungo e complesso. Ma se non si comincia! Ecco perché ci chiediamo: come mai, a distanza di quasi 3 mesi dall’ultima conferenza dei servizi sullo Stir, l’amministrazione di Atripalda, insieme ad altri Enti comunali, non si è fatta carico dell’apertura di un tavolo con i soggetti interessati per iniziare a porre una seria riflessione sulla delocalizzazione? 
Noi, come tutti i cittadini della Valle del Sabato, siamo pronti e disposti a fare la nostra parte per offrire un contributo di idee al fine di migliorare le condizioni di vivibilità delle nostre comunità.

In riferimento, poi, al regolamento sul gioco d’azzardo da poco approvato in consiglio comunale, ribadiamo una forte perplessità ed insoddisfazione perché quanto realizzato è, a nostro avviso, assolutamente insufficiente rispetto alla realtà che vive Atripalda. Si poteva fare di più e meglio. Proprio per questo, in tempi non sospetti e con un’azione propositiva, abbiamo presentato all’ufficio protocollo del Comune i regolamenti attuati in altre città, che stanno dando i frutti sperati per prevenire e ridurre il fenomeno dell’azzardopatia. L’assenza grave ed inspiegabile della regolamentazione degli orari di apertura e chiusura delle sale giochi,rende inesistente una tutela delle fasce più deboli e di un’ efficace persuasione verso i giocatori abiatuali. Come si sia potuto sorvolare su questo aspetto,a nostro parere derimente nella stesura del regolamento,ancora ci resta oscuro e ci lascia alquanto dubbiosi.

Invitiamo quindi l’amministrazione ad una maggiore incisività e concretezza nell’esclusivo interesse del bene comune e degli atripaldesi.

Amici di Beppe Grillo Atripalda”

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *