alpadesa
  
Flash news:   Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO

Atripalda milionaria con il Superenalotto: è caccia ai fortunati. FOTO

Pubblicato in data: 25/6/2018 alle ore:16:53 • Categoria: Attualità

E’ caccia ai due misteriosi vincitori del SuperEnalotto al Bar Paradiso di Atripalda.
La dea bendata sabato scorso ha baciato due volte la cittadina del Sabato. Tre le quote vincenti vendute in tutta Italia c’è infatti la “doppietta” al Bar Paradiso di Stelle in via Appia. Due schedine da 7 euro ciascuna vendute dalla fidanzata del titolare Armando Coppola.
Un’altra quota vincente, la terza, sempre dello stesso importo e vincita, è stata venduta invece dalla ricevitoria Cipolletta n. 12 di via Pianodardine, ad Avellino,  (foto in basso).
Tanta la contentezza per la famiglia Coppola, titolare della ricevitoria di via Appia, che sabato sera, non appena appresa la notizia dal nostro giornale, si è subito recata presso la ricevitoria per verificare dai tabulati l’effettiva giocata.
«Siamo contentissimi per la doppia vincita» commenta il giovane Armando che gestisce con la famiglia il punto di via Appia.
Nonostante Atripalda sia un piccolo centro, non si sa chi possano essere i due fortunati, due persone del posto o di passaggio che vivono nell’hinterland del capoluogo come spiega il commerciante: «Abbiamo una clientela che non è solo atripaldese, ma tanti sono di passaggio, di Avellino o del solofrano». Una clientela vasta e non legata ad un solo territorio visto l’ubicazione della rivendita, poche decine di metri dall’imbocco per il Raccordo Av-Sa e la Variante 7bis.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *