Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Operazione di decoro urbano al Monumento ai Caduti, a piazza Garibaldi e piazzetta degli Artisti

Pubblicato in data: 4/7/2018 alle ore:09:00 • Categoria: Attualità

Operazione di decoro urbano al Monumento ai Caduti, a piazza Garibaldi e piazzetta degli Artisti.
Dopo l’intervento di smacchiamento della pavimentazione di piazza Umberto, la lancia e la lavasciuga pavimenti industriale sono entrate in funzione per smacchiare la pavimentazione delle due piazzette nel centro storico della cittadina del Sabato, piazzetta Garibaldi e piazzetta degli Artisti.
Un lavoro non facile perché anche qui, come per la piazza principale, le piastrelle si presentavano i in condizioni pessime. Chewing gum e altre macchie che si sono accumulate negli anni e che hanno deteriorato fortemente la pavimentazione, danneggiandone così l’aspetto originale.
I lavori di pulizia stanno interessando anche il monumento ai caduti di piazza Umberto, finito più volte al centro di atti di vandalismo e di scritte sui marmi. Realizzato nel 1927 dallo scultore napoletano Raffaele Marino è tornato al suo splendore nel cuore della piazza centrale cittadina.
Il monumento ai caduti è una statua bronzea dedicata al milite ignoto, sorretta da una base rettangolare in pietra, che sovrasta piazza Umberto I. Sotto di essa è presente una fontana ornamentale. Fu inaugurato il 13 giugno 1927. Il gruppo statuario presenta due soldati: il primo regge una pistola puntata verso l’orizzonte; l’altro, agonizzante, è abbracciato dal primo che, evidentemente, punta la pistola verso il nemico che ha ferito il secondo.
Con la lancia si sta effettuando una pulitura dei bronzi e del basamento in pietra che presentava numerose scritte e graffiti. «La pulizia straordinaria, seppur in via sperimentale, ha lo scopo di preservare il decoro urbano e più ancora delle piazze e dei nostri monumenti – spiega il delegato all’Ambiente, Costantino Pesca-. Penso sia anche un segnale di civiltà che serve a dire che va preservata la dignità e il decoro delle strade e più ancora delle piazze e dei monumenti della città, in quanto rappresentano i tratti distintivi e culturali della nostra comunità. Ovviamente si tratta solo di un piccolo segnale che cammina lungo il solco del cambiamento che intendiamo perseguire per creare un sistema di pulizia più efficiente».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *