alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano

La Regione Campania premia Atripalda, ok al finanziamento per Giullarte

Pubblicato in data: 3/8/2018 alle ore:17:02 • Categoria: Attualità

Con la pubblicazione sul Burc della Regione Campania numero 54 del 3 agosto 2018 è ufficiale il finanziamento per la XIX edizione di Giullarte, festival internazionale di artisti di strada ed antichi mestieri, che da sempre rappresenta il fiore all’occhiello tra gli eventi promossi ad Atripalda.

Giullarte beneficerà, infatti, di un finanziamento  di settantamila euro che rientra nella Linea 1 – Eventi di rilevanza nazionale ed internazionale in forma singola – del Poc Campania 2014/2020  linea strategica “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”.

Il progetto, presentato dall’amministrazione comunale di Atripalda in riferimento all’apposito bando pubblicato dall’Assessorato al Turismo della Regione Campania, è stato ben apprezzato dalla commissione giudicatrice se si considera che Giullarte rientra abbondantemente tra i trenta finanziati su scala regionale e con il suo quindicesimo posto in graduatoria è secondo tra le proposte irpine.

Soddisfazione viene espressa dal sindaco di Atripalda, Giuseppe Spagnuolo. Per il secondo anno consecutivo e per tutti e due gli anni dalla sua elezione, la Regione Campania premia Atripalda e premia Giullarte.

«La notizia del via libera al finanziamento per Giullartedichiara la consigliera delegata al turismo e agli eventi, Antonella Gambaleè estremamente positiva per Atripalda, per la nostra comunità, per la nostra offerta turistica e culturale, per la nostra economia. Il risultato, davvero lusinghiero se si considera la quindicesima postazione in graduatoria su 162 progettazioni presentate, è legato all’attività sinergica dell’amministrazione comunale che ha lavorato con grande coesione su questo progetto. Non posso non ringraziare il sindaco Spagnuolo per la fiducia che mi ha accordato. Un grazie di cuore al vicesindaco Anna Nazzaro e all’assessore Mirko Musto per l’abnegazione con la quale hanno seguito l’iter progettuale. Il mio obiettivo, al quale ho lavorato con grandissimo impegno, era ottenere il finanziamento per Giullarte e fare in modo che gi atripaldesi potessero continuare a vivere questa bellissima esperienza che il festival rappresenta. E’ questa la conferma più efficace di una programmazione attenta e non episodica. Quest’anno la Regione Campania riconosce il nostro lavoro ancor più dell’anno scorso. D’altronde è su Giullarte che abbiamo concentrato tutti i nostri sforzi, riconoscendo a questo evento rilievo strategico. Il programma di quest’anno sarà senza dubbio di grande qualità. Poi,subito dopo, ci metteremo al lavoro per avviare l’organizzazione di quello che dovrà essere un memorabile ventennale di Giullarte».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *