alpadesa
  
Flash news:   Scuola a rischio, nota del sindaco e del delegato ai lavori pubblici: «La doverosa iniziativa della Procura non ci sorprende né ci preoccupa ma stimolo sull’impegno intrapreso» Scuole a rischio, avvisi di garanzia a sindaco e tecnici comunali Vincenzo Aquino chiama le Misericordie irpine ad una svolta storica Atripalda Volley, domani presentazione ufficiale nella Sala Consiliare di Atripalda “Ripianti-Amo”, cinque nuovi alberelli in Piazzetta degli Artisti al posto di quello rubato. Foto Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone

Parcheggio Asl via Manfredi, Sinistra Italiana Atripalda accusa: “Ingiustizia per chi ha bisogno della guardia medica dover pagare o fare a meno dell’auto fin davanti al suo ingresso”

Pubblicato in data: 11/9/2018 alle ore:07:15 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Il rispetto per un cittadino e la sua libertà di disporre delle sue proprietà ci ha consigliato cautela nel prendere posizione sulla questione del parcheggio a pagamento antistante la sede dell’ASL di Atripalda.

Ci sembra allora giusto esprimere una valutazione con riferimento a solo due aspetti della vicenda che riteniamo sostanziali.

L’impossibilità futura di un libero accesso alla Guardia Medica con l’ausilio di un auto, indispensabile per anziani e persone con ridotte capacità motorie, è conseguenza innanzitutto di una SCELTA PROGETTUALE che non ha previsto un percorso dedicato allo scopo.

Questa scelta è stata purtroppo avallata, non salvaguardando i diritti dei cittadini, dalla precedente GIUNTA (in cui guarda caso era presente anche l’attuale SINDACO) con l’approvazione del progetto.

L’estensione H24 dell’accesso a pagamento costringe poi chi per necessità ha bisogno della guardia medica e non può fare a meno dell’auto fin davanti al suo ingresso, a dover comunque pagare l’importo previsto.

A noi sembra UN’INGIUSTIZIA che crea peraltro un DISSERVIZIO.

Ferma restando, poi, per il privato la piena legittimità di disporre, per i parcheggi privati, il costo che vuole, effettivamente la convenzione parla invece di un prezzo MASSIMO da applicare al parcheggio PUBBLICO di 50 centesimi/ora, ammontare che dovrebbe dunque essere garantito ai cittadini e dovrebbe ricomprendere evidentemente ogni onere compresa l’IVA.

Rispettiamo il DIRITTO del privato a disporre delle proprie cose, sempre che questo però non pregiudichi i DIRITTI dei restanti cittadini, primo dei quali quello alla SALUTE.

Pertanto secondo noi è giusto che il comune che ha approvato un progetto ed una convenzione senza tutelare i propri cittadini, si faccia ora carico di RIMEDIARE, proponendo una modifica della convenzione per GARANTIRE il libero accesso alla guardia medica nelle ore in cui è in servizio.

Da nessuna parte l’accesso per EMERGENZE SANITARIE è subordinato al PAGAMENTO del parcheggio.

Crediamo anche che sia giusto che il privato rispetti la convenzione e pratichi il costo massimo fissato per il parcheggio pubblico.

 

Sinistra Italiana Atripalda

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *