alpadesa
  
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Gran finale questa sera nel centro storico per la XIXesima edizione di “Giullarte”

Pubblicato in data: 23/9/2018 alle ore:11:00 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Gran finale questa sera nel centro storico di Capo la Torre ad Atripalda per la XIXesima edizione di “Giullarte”, il Festival Internazionale di Artisti di strada e Antichi mestieri.
Ispirato a Notre Dame de Paris e in particolare alla “Festa dei Folli”, l’evento ha visto nelle prime due serate un’esplosione di colori e emozioni nei tanti punti spettacolo situati in piazza Municipio, piazza Di Donato, piazza Tempio Maggiore, Basilica Paleocristiana, piazza Garibaldi, piazzetta degli Artisti e piazza Lanterna.
La kermesse, promossa dal Comune di Atripalda e cofinanziata dal POC Campania 2014-2020, Linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, Politiche per il turismo e cultura”, con la direzione artistica di Anna Fedullo, ha richiamato nei vincoli del centro storico migliaia di persone.
Come da tradizione questa sera ci sarà l’Ensamble, lo spettacolo conclusivo di tutti gli Artisti che hanno preso parte alla tre giorni. La sfilata conclusiva e la tradizionale chiusura del portone del Municipio simbolicamente segneranno la fine dell’edizione 2018.
Ad esibirsi i danzatori e ballerini della Compagnia Liguori, Il Gobbo di Cicignano, Lux Arcana con gli spettacoli di fuoco e led, la street percussion band Moruga Drum, la fanfara Riso Patate e Moules, LineAdAria con le danze verticali, il funambolo Filippo Franco, Dora con i suoi spettacoli di giocoleria e fuoco, Okotek (videomapping), Maurizio Iannino (spettacolo di luci computerizzate), gli acrobati parkour Ragazzi Dedalo, il madonnaro Marianna Battipaglia, trampolieri e sputa fuoco della Compagnia dei Saltimbanchi, il Mago Vago, la cartomante Ashima, il mago Luca Lombardo. Ed ancora Mauro ed Elisa Vizioli mimi e attori con le loro maschere in cuoio e cartapesta, l’unico fauno d’Italia Fabio Gatto della Piccola Carovana, la ritrattista e caricaturista Marika Franco, le figure itineranti dei Monaci templari e le arti circensi di Fabio Squilibrio.
L’arte del corpo è stata protagonista nei primi due giorni, e lo sarà ancora nel gran finale, grazie alla scuola di danza “La Danse” di Elena Capozzi che, con i suoi trenta ballerini, ha arricchito le piazze di interventi coreografici a tema. Anche durante la serata conclusiva ci saranno giocolieri, trampolieri, statue umane, acrobati, fanfare, madonnari, ritrattisti e caricaturisti, a cui si aggiungono la mostra di arte contemporanea “La follia incontra l’arte della pace”, a cura dell’Associazione Arteuropa all’interno della Chiesa di Santa Maria delle Grazie e, nel chiostro del Comune, la mostra fotografica su “La Via Crucis” di Atripalda. Ed ancora, botteghe di antichi mestieri e visite guidate allo Specus Martyrum e alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie a cura della Pro loco. Continua anche per oggi l’iniziativa “Promo Giullarte”: in tutti i negozi che espongono il logo della manifestazione sarà possibile trovare offerte speciali a tema, e in tutti i ristoranti, pub e pizzerie che hanno aderito all’iniziativa sarà possibile trovare uno speciale Menù Del Giocoliere, l’Aperitivo del Mangiafuoco e il Gelato del Cantastorie.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 3,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *