alpadesa
  
domenica 31 maggio 2020
Flash news:   «Atripalda la città dei Mercanti», presentato ieri in Comune il video pormozionale. Il sindaco: “ripartiamo uniti accogliendo le persone che vengono da fuori in tutta sicurezza”. FOTO “Oggi è il tuo nome, auguri Antonello” dallo zio Gabriele De Masi Coronavirus, su 190 tamponi effettuati in Irpinia un solo caso positivo: è di Prata P.U. Coronavirus, calano i contagi (+416) ma i morti salgono a 111 «Atripalda riparte, riparti da Atripalda»: questa mattina al Comune conferenza stampa per rilanciare il Commercio in città. VIDEO Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto

Si vivono momenti di apprensione per la scomparsa di Francesco Pio

Pubblicato in data: 24/9/2018 alle ore:08:00 • Categoria: Cronaca

Si vivono momenti di apprensione per la scomparsa di Francesco Pio, che tutti chiamano “Checco”, il 16enne originario di Capriglia, allontanatosi da Cicciano il 2 luglio scorso. Del caso si occuperà mercoledì sera la trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha Visto”, dove i familiari, con il papà Ciro, hanno già lanciato un appello.
Due comunità, quella di Capriglia e di Atripalda, che vivono mesi di ansia e preoccupazione.
Le telecamere del programma condotto dalla giornalista Federica Sciarelli sono state giorni fa ad Atripalda in via Appia dove il giovane è stato ospite della casa-famiglia “Arcobaleno”. Qui vi era giunto dopo aver avuto dei problemi con la giustizia. Da Atripalda il 2 luglio scorso viene trasferito presso la struttura del napoletano, dove ci è rimasto per solo due ore prima di fuggire via.
I giornalisti della trasmissione di Rai Tre hanno effettuato delle riprese video nei pressi della casa famiglia e nei luoghi simbolo della cittadina del Sabato. E il video andrà in onda dopodomani sera.
Si è allontanato da Cicciano senza dare più notizie di se. Il giovane, come hanno raccontato i familiari, pare stia vivendo un momento di fragilità e quindi necessiti di sostegno e aiuto. Il sedicenne aveva confidato ai familiari che avrebbe voluto far ritorno ad Atripalda per incontrare la ragazza di cui si era innamorato.
«Ci ha contattato Ciro, il papà di Francesco Pio, che tutti chiamano Checco, che ha soli 16 anni ed una vita complicata. E’ in una comunità a Cicciano, siamo in provincia di Napoli, lunedì 2 luglio, il papà lo vede, tra l’altro il ragazzo ha il naso gonfio e dei graffi sul collo. Lui entra nella comunità verso le ore 20, dopo due ore esce da questa comunità e scompare» è il video messaggio di appello registrato dalla giornalista Federica Sciarelli presente nella homepage del sito di “Chi l’ha Visto?”.
Il giorno in cui è scomparso aveva indosso una maglietta nera, calzoncini neri e scarpe da ginnastica nere. Ha gli occhi verdi, i capelli biondi e il naso completamente tumefatto, segno che potrebbe aiutare a riconoscerlo.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Fiamme in un appartamento di via Appia ad Atripalda: intervengono i Vigili del Fuoco. Nessun ferito. Foto

Intorno alle ore 15:00 di oggi 20 Maggio, i Vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti ad Atripalda in via Read more

Automezzi incendiati nella notte nei pressi del casello autostradale di Avellino Est: torna l’ombra del racket

Torna l’ombra del racket nell’hinterland avellinese è a pochi passi da Atripalda. Vigili del Fuoco di Avellino, alle ore 00'15 Read more

Questura, cambio di guardia alla Squadra mobile: arriva Gianluca Aurilia

E' stato presentato questa mattina presso la Questura di Avellino il nuovo capo della Squadra mobile Gianluca Aurilia che andrà Read more

Addio a Ezio Bosso, l’omaggio al Maestro nei versi di Gabriele De Masi

Tra tanti accordi e note, la dissonanza della viva parola rende il volto sacro della coraggiosa esistenza, vissuta nella dignitosa Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *