alpadesa
  
domenica 31 maggio 2020
Flash news:   «Atripalda la città dei Mercanti», presentato ieri in Comune il video pormozionale. Il sindaco: “ripartiamo uniti accogliendo le persone che vengono da fuori in tutta sicurezza”. FOTO “Oggi è il tuo nome, auguri Antonello” dallo zio Gabriele De Masi Coronavirus, su 190 tamponi effettuati in Irpinia un solo caso positivo: è di Prata P.U. Coronavirus, calano i contagi (+416) ma i morti salgono a 111 «Atripalda riparte, riparti da Atripalda»: questa mattina al Comune conferenza stampa per rilanciare il Commercio in città. VIDEO Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto

“L’aggregazione sociale è ancora possibile?”: venerdì dibattito pubblico

Pubblicato in data: 25/9/2018 alle ore:14:38 • Categoria: Cultura

Fra piani di emergenza, carichi di responsabilità e mole di adempimenti quanto è diventato difficile dar vita a emozioni collettive? E quanto costano? Confronto aperto nella Chiesa di San Nicola da Tolentino

Nella scia dei tre eventi che hanno caratterizzato il mese di settembre ad Atripalda con numeri da record arriva l’ultimo dibattito pubblico in programma venerdì prossimo 28 settembre, alle ore 18:30, nella chiesa di San Nicola da Tolentino: l’aggregazione sociale.

Dopo la festa dei bambini, la festa patronale e Giullarte 2018, tre appuntamenti caratterizzati da grande partecipazione, senza dimenticare la gara podistica cittadina dello scorso aprile, il confronto diventa di strettissima attualità, partendo da alcune domande: quanto è complicato e costoso organizzare momenti di aggregazione? E’ ancora possibile da vita a emozioni collettive? Che significato ha incontrarsi e socializzare nell’era dei social? E’ così difficile ritrovare il piacere di stare insieme?

Al dibattito, moderato dal giornalista e scrittore atripaldese Stefano Iannaccone, e ripreso dalle telecamere di Sabino Battista, hanno confermato la propria partecipazione:

– Luca Imparato (Associazione culturale Alvanite);
– Alfonso Santosuosso (Comitato festa San Sabino);
– Giovanni Solimene (Società sportiva Irpinia Corre);
– Giuseppe Spagnuolo (Sindaco di Atripalda) o suo delegato;
– Paolo Spagnuolo (Capogruppo consiliare “Noi Atripalda”) o suo delegato;
– Carmine Tranchese (Artista).
Il Forum dei Giovani, invece, attraverso il coordinatore Fulvio Caruso, ha preferito non raccogliere l’invito per ragioni “organizzative”

Così come è accaduto nelle precedenti occasioni, un’ampia parte del dibattito sarà alimentata dalle domande e dai commenti del pubblico, invitato ad intervenire dopo un primo giro di interventi dei relatori.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Coronavirus, Santa Rita senza processione nei versi di Gabriele De Masi

Santa Rita, anche senza processione, è sempre preghiera fervida di sincere donne penitenti e devote per l'intercessione dei casi difficili. Read more

Coronavirus, Santa Rita senza processione questa sera ad Atripalda

Atripalda si prepara a vvere in maniera silenziosa e più intima la giirnata dedicata alla "sua" santa custodita nella Chiesa Read more

Oggi si festeggia San Pasquale Baylon, niente processione ad Atripalda per il Covid-19. La preghiera al Santo delle donne in cerca di marito

Festeggiamenti sotto tono quest’anno in città in onore di San Pasquale Baylon, Patrono dei Congressi Eucaristici. Niente celebrazione solenne e processione Read more

Coronavirus, la Festa della Mamma al tempo della pandemia nei versi di Gabriele De Masi

Versi che provano a raccontare il nostro tempo, quello dell’emergenza Coronavirus. Tante mamme, le nostre passate e indimenticate. Le figlie, Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *