alpadesa
  
Flash news:   Il Consorzio dei Servizi Sociali A5 apripista in Campania per la misura Itia, l’assessore regionale Lucia Fortini: “stanziati complessivamente 60 milioni di euro”. FOTO “Uno stadio in Rosa” per la gara dei lupi con il Monterosi Blitz di Alto Calore e Carabinieri a contrada Alvanite: scoperti 8 casi di furti d’acqua Sosta a pagamento, la selezione per i quattro ausiliari al traffico accende lo scontro politico È la notte della Super Luna Piena “La crisi del Pd e del Centrosinistra”, dibattito pubblico nella chiesa di San Nicola sabato pomeriggio Lo Stadio Partenio-Lombardi si rifà il look in vista delle Universiadi Progetto “#inacinque”, giovedì al Comune l’assessore regionale alle Politiche sociali Lucia Fortini Raccolta differenziata, Primavera Irpinia incalza: «un opuscolo non basta: troppi cinque carrellati consegnati ad ogni condominio. Per questo siamo scesi al 61,14%» Premio San Valentino 2019, conclusioni e ringraziamenti

Parcheggio Asl Atripalda, Bimonte (Primavera Irpinia): “Per adesso nessuna novità, nuovo incontro a fine ottobre”

Pubblicato in data: 3/10/2018 alle ore:08:30 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Giovedì 27 settembre, presso la casa comunale,  si è svolto il tanto atteso incontro con il sindaco di Atripalda Giuseppe Spagnuolo per la discussione delle problematiche, sorte in seguito all’apertura del parcheggio a pagamento in via Manfredi di fronte all’Asl. Il confronto era stato richiesto dal movimento politico Primavera Irpinia, presente con il presidente Sabino Morano e Massimo Bimonte, dirigente e coordinatore del circolo di Atripalda; dal sindacato USB, rappresentato dal dirigente provinciale Edoardo Barbato; dall’associazione Forza dei Consumatorì, presente con il presidente provinciale avv. Nicola Zinzi e la responsabile della sede di Atripalda Marydin Mazzarella. L’incontro, a cui era presente anche l’assessore Mirko Musto, durato più di un ora, si é svolto in un clima cordiale ma non sono mancate le scintille. Sono stati affrontate tutte le problematiche, che fin dall’apertura hanno acceso il dibattito intorno a questo contestato parcheggio, ma sono stati 3 gli argomenti oggetto di un attento approfondimento: la tariffa oraria della sosta, differente da quella stabilita nella convenzione; i primi 15 minuti di sosta gratuita e la mancata richiesta da parte del comune dell’apertura del parcheggio in occasione della festa patronale di San Sabino e di Giullarte. “La tariffa imposta di 0,60 centesimi all’ora, relativa sempre ai circa 40 posti ad uso pubblico, differisce dai 0,50 applicati in tutte le altre zone della città” – afferma Massimo Bimonte – “L’aumento deciso dalla proprietà, giustificato dall’applicazione dell’iva, secondo noi  è irregolare, poichè, all’articolo 11 della convenzione si stabilisce, in modo chiaro, che il prezzo massimo non potrà essere superiore a 0,50 centesimi e comunque uguale a quello applicato dall’amministrazione sugli altri parcheggi pubblici. L’interpretazione del testo deve essere sempre fatta a vantaggio dei cittadini. Sempre legata alla tariffa è la problematica dei primi 15 minuti di sosta gratuiti, adesso solo 7,  che rappresenterebbero un aiuto per i cittadini e per gli utenti dell’Asl”. Dopo circa un ora di discussione, con un sostanziale nulla di fatto, le parti hanno deciso di aggiornarsi a fine ottobre per fare il punto della situazione. Nel frattempo il sindaco Spagnuolo e l’assessore Musto hanno riferito di voler studiare al meglio la problematica della tariffa e la questione dell’iva, ricorrendo a professionisti della materia ed alla normativa vigente per dirimere la problematica, inoltre, chiederanno alla proprietà di portare a 15 minuti la durata della sosta gratuita. Infine, l’amministrazione si è impegnata a richiedere l’apertura del parcheggio in occasione delle ricorrenza dei defunti.

Comunciato stampa

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *