alpadesa
  
sabato 23 marzo 2019
Flash news:   “Lettera aperta a mio padre”, Luigi Caputo ricorda commosso il papà Pasquale Giornate FAI di Primavera, appuntamento oggi e domani: Abellinum e Specus in mostra Colpisce con un calcio il compagno di scuola mandandolo in ospedale Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie

Vucinic: “contento per la reazione della squadra”

Pubblicato in data: 23/10/2018 alle ore:18:43 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Mister Archimede Graziani non nasconde la gioia per i tre punti raccolti e per l’atteggiamento propositivo con cui il suo Avellino oggi è sceso in campo al Partenio Lombardi. “Sono molto contento – ha esordito –  per la reazione che la squadra ha avuto dopo la brutta partita di domenica scorsa. I ragazzi si sono subito resi conto di aver disputato una partita non da Avellino, oggi hanno dimostrato che hanno la testa e le qualità per tenere botta contro tutti.

Promossa la prova di Alessio Tribuzzi, per la prima volta messo in posizione di centrocampista centrale e non più esterno. “Tribuzzi è un tipico esterno – ha spiegato Graziani – oggi ho deciso di schierarlo in mezzo al campo perché sapevo che avrebbe potuto fare la differenza, soprattutto sul piano della corsa e sulla tecnica personale. I risultati hanno premiato il suo impegno e la nostra intuizione”

L’Avellino subisce nuovamente goal, ma Graziani chiede pazienza: “per la difesa serve tempo, dobbiamo saper aspettare e chiudere un occhio ogni tanto, sapendo che con il lavoro ed il passare dei giorni limeremo tanti difetti”.

Smaltito l’infortunio alla caviglia, il francese Nicolas Mithra analizza la gara dei lupi: “la sconfitta di Lanusei  è stata un nuovo punto di partenza in cui abbiamo capito che dovevamo avere un altro tipo di approccio ed una maggiore umiltà quando si scende in campo. Non posso dirmi soddisfatto al 100% della mia condizione fisica – ha concluso – ma non importa, si vince di squadra ed oggi lo abbiamo dimostrato. Anche attraverso i sacrifici personali facciamo capire che vogliamo onorare questa maglia e questa piazza”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *