alpadesa
  
Flash news:   È la notte della Super Luna Piena “La crisi del Pd e del Centrosinistra”, dibattito pubblico nella chiesa di San Nicola sabato pomeriggio Lo Stadio Partenio-Lombardi si rifà il look in vista delle Universiadi Progetto “#inacinque”, giovedì al Comune l’assessore regionale alle Politiche sociali Lucia Fortini Raccolta differenziata, Primavera Irpinia incalza: «un opuscolo non basta: troppi cinque carrellati consegnati ad ogni condominio. Per questo siamo scesi al 61,14%» Premio San Valentino 2019, conclusioni e ringraziamenti Bucaro: “non meritavamo la sconfitta” Serie B, l’Atripalda Volleyball cade in casa contro Taranto Calcio, sonora sconfitta per l’Abellinum Nuova centralina dell’Arpac per il rilevamento delle polveri sottili in via Pianodardine sul tetto della “Masi”, il sindaco: “richiesta al tavolo in Prefettura, no alla fonderia”

Revocati gli arresti al capo dell’Ispettorato del lavoro

Pubblicato in data: 16/11/2018 alle ore:13:05 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Sospensione dal pubblico esercizio per 9 mesi per Renato Pingue, capo dell’Ispettorato interregionale del lavoro di Napoli, accusato di corruzione nell’inchiesta condotta dalla Procura di Avellino per vicende relative a due anni fa, quando Pingue ricopriva la responsabilità di direttore provinciale facente funzioni della sede di Avellino. Il Gip del Tribunale di Avellino, Fabrizio Ciccone con questa decisione ha revocato la misura degli arresti domiciliari scattata il 9 novembre scorso. Nell’inchiesta sono coinvolti anche l’imprenditore Gerardo Capaldo e Giovanni Attanasio, titolare della Cooperativa NatanaDoc spa con sede a Sant’Antimo.

Secondo i pm della procura avellinese, Pingue avrebbe ingerito sui controlli degli ispettori presso l’azienda di Manocalzati-Atripalda. In cambio di queste protezioni l’azienda avellinese avrebbe assunto il figlio.

Accuse che i legali della difesa respingono e che sono pronti a smontare.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *