alpadesa
  
Flash news:   Il Consorzio dei Servizi Sociali A5 apripista in Campania per la misura Itia, l’assessore regionale Lucia Fortini: “stanziati complessivamente 60 milioni di euro”. FOTO “Uno stadio in Rosa” per la gara dei lupi con il Monterosi Blitz di Alto Calore e Carabinieri a contrada Alvanite: scoperti 8 casi di furti d’acqua Sosta a pagamento, la selezione per i quattro ausiliari al traffico accende lo scontro politico È la notte della Super Luna Piena “La crisi del Pd e del Centrosinistra”, dibattito pubblico nella chiesa di San Nicola sabato pomeriggio Lo Stadio Partenio-Lombardi si rifà il look in vista delle Universiadi Progetto “#inacinque”, giovedì al Comune l’assessore regionale alle Politiche sociali Lucia Fortini Raccolta differenziata, Primavera Irpinia incalza: «un opuscolo non basta: troppi cinque carrellati consegnati ad ogni condominio. Per questo siamo scesi al 61,14%» Premio San Valentino 2019, conclusioni e ringraziamenti

I misteri del cosmo e la possibilità di altre forme di vita o di ufo al centro del convegno svoltosi ieri ad Atripalda. FOTO

Pubblicato in data: 19/11/2018 alle ore:08:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

I misteri del cosmo e la possibilità che vi siano altre forme di vita oltre quella terrestre o di ufo al centro del convegno “Alieni, contatto cosmico” svoltosi ieri ad Atripalda. Nella biblioteca comunale di piazza Sparavigna relatori di assoluto prestigio nel panorama ufologico nazionale hanno relazionato e proiettato straordinarie immagini, anche inedite.
Il presidente C.UFO.M. (Centro Ufologico Mediterraneo) Angelo Carannante e il presidente onorario, l’ingegnere elettronico Ennio Piccaluga, hanno incentrato i loro interventi su sconcertanti incontri ravvicinati tra increduli automobilisti e ufo, entità sconosciute, ma hanno riferito anche di vita intelligente su Marte e di alcune scoperte che fanno porre molti punti interrogativi sulla realtà effettiva del pianeta Rosso. Piccaluga è stato il primo che nel 2007 sostenne che ci fosse acqua salata su Marte, conferma data dalla Nasa solo nel 2015.
«Siamo dei ricercatori sugli oggetti volanti non identificati – illustra il presidente Carannante – per cui il nostro scopo è di venire a capo d questo mistero che interessa da sempre l’umanità. Sono state fatte tante indagini, alcune anche nell’avellinese, come diversi avvistamenti anche qui in provincia e alcuni assolutamente interessanti perché non si riesce a spiegare con velivoli convenzionali questi oggetti avvistati».
L’ingegnere Adamo Fucci, ospite d’eccezione, ha partecipato a programmi su televisioni nazionali e ha illustrato al numeroso e attento pubblico in sala le sue straordinarie esperienze relative ad incontri con strani esseri, forse extraterrestri e dell’avvistamento di sette ufo rossi simili a quelli famosi avvistati sulla città americana di Phoenix. «Anche alla luce delle ultime ricerche – prosegue Carannante – sono stati scoperti dei pianeti simili alla terra ma non per forza una vita si deve sviluppare simile a quella terrestre. Per cui potrebbero esserci esseri del tutto differenti da noi, magari più intelligenti e con milioni di anni di evoluzione, essere arrivati già qui sulla terra ma che non si fanno ancora vedere perché non è il momento giusto. Siamo ancora troppo “primitivi” per far parte di una confederazione galattica».
Berardino Ferrara, ricercatore C.UFO.M., ha relazionato su di un lavoro sui segnali che gli uomini ricevono e mandano nello spazio. Nino Capobianco, vicepresidente C.UFO.M. infine si è trattenuto sull’impatto sulla psiche umana di un eventuale incontro con popoli alieni.
«La ricerca americana è molto top-secret, ci fanno vedere quello che vogliono – conclude Carrannante -. Molte cose sono nascoste anche in Italia. Noi sappiamo per certo che gli organi ufficiali effettuano un’opera di occultamento della verità perché l’uomo non è pronto ancora per sapere queste verità sconvolgenti. Noi crediamo invece che un’intelligenza aliena sia già qui sulla terra, avendo ottimi indizi».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *