alpadesa
  
sabato 23 marzo 2019
Flash news:   Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Calcio, l’Abellinum cala il tris Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO

“I sognatori” cantano per Papa Francesco

Pubblicato in data: 23/12/2018 alle ore:05:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Hanno realizzato il sogno più grande cantando per Papa Francesco. Il gruppo musicale “I sognatori” del Centro Aprea di  contrada Novesoldi ad Atripalda che da venticinque anni svolge attività di volontariato  e assistenza a persone diversamente  abili e a tutti color che hanno bisogno di una mano e si trovano in difficoltà nella vita, mercoledì scorso, durante l’audizione nella Sala Nervi di Città del Vaticano, si si sono esibiti dinanzi al Santo Padre e centinaia di associazioni provenienti da tutto il mondo (FOTO pubblica da L’Osservatore Romano).
Con i loro strumenti portati hanno rapito il pubblico interpretando tre canzoni dal vivo: “Io vagabondo” dei Nomadi, “Acqua azzurra acqua chiara” di Lucio Battisti e “Happy Xmas” composta da John Lennon che ha accompagnato il saluto finale del Papa. 
 «E’ stato emozionante racconta ancora incredule Franco Fioretti – . Non si può esprimere a parole. A pensare che hanno suonato Sting e gli U2. Il Papa, dopo le canzoni, si è avvicinato a noi per farsi le foto con il pollice ok. I ragazzi sono molto contenti. E’ stata un’emozione unica. I Sognatori hanno realizzato così un sogno grande».
Il gruppo “I Sognatori” esiste da dodici anni e suona in tutta Italia. Ha visto anche due volte il Festival Internazionale delle Abilità Diverse di Modena ed è composto da:  Franco Fioretti, Angela Romano, Lucia Romano, Pietro Rainone e Pina Santoro alle voci, Antonio Santoro alla batteria, Francesco Sarnese alle percussioni elettroniche, Francesco Troisi alla tastiera e basso, Carmine Alvino alla chitarra acustica e Pierluigi Collarile alle percussioni.
«A crearci il contatto per poter suonare dinanzi al Papa è stata la nostra sociologa Annarita De Feo – conclude Fioretti – Mercoledì scorso nella Sala Nervi erano presenti gruppi e associazioni da tutti il mondo e al Papa è stata donata anche una torta per il suo compleanno. Noi siamo partiti la sera prima. Alle sette di mattina abbiamo montato la strumentazione. C’erano dei controlli molto rigidi. Poi ci hanno raggiunto il giorno i genitori dei ragazzi che suonano. Eravamo una cinquantina in tuta. Dal palco il Papa ha salutato e presentato tutte le associazioni tra cui la nostra, Aprea, e il gruppo».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *