Flash news:   Rendiconto approvato, il sindaco Spagnuolo: «Abbiamo risanato le finanze con risultati ampiamente positivi». Foto – Parte 1 Concerto “Fairy Guitar Quartet” sabato sera nella suggestiva cornice del parco archeologico di Abellinum Campetto di contrada Ischia, affidati i lavori: scatta il divieto di sosta Stasera in Consiglio il Rendiconto in chiave autovelox: il Prc chiede le dimissioni dell’assessore Urciuoli Coronavirus, primo caso di positività alla scuola Primaria di Atripalda: classe in Dad Incidente mortale sul Raccordo Av-Sa, muore autotrasportatore. Chiuso al traffico il tratto Atripalda-Serino. Foto Festeggiamenti San Sabino, il monito del Vescovo Aiello: “attenti ai trasformismi” e don Fabio: “il Santo metta il sale in testa ai candidati alle amministrative”. Foto Viabilità ad Atripalda, intervento per la messa in sicurezza delle strade e di parco Acacie Scuola media “Masi”, indetta la gara da 4,5 milioni di euro per l’antisismica L’appello dell’imprenditore Enzo Angiuoni alla Soprintendenza: «Fatemi restaurare lo Specus»

Gli “Amici di Beppe Grillo Atripalda” chiedono le dimissioni dell’assessore Musto: “assordante il silenzio dell’Amministrazione”

Pubblicato in data: 1/1/2019 alle ore:12:00 • Categoria: MoVimento 5 Stelle Grillo, Politica

“Quanto denunciato pubblicamente attraverso la video intervista della testata atripaldese Impresa Diretta, ci lascia basiti e indigna noi tutti profondamente. Ritenendo il comportamento gravemente inappropriato per un rappresentante delle istituzioni sentiamo il dovere di chiedere le dimissioni dell’assessore Mirko Musto. Nell’esprimere amarezza per un simile episodio, vogliamo dare la massima solidarietà alla signora Rosanna ed al marito, protagonisti, loro malgrado, di una vicenda che ha del surreale in uno stato di diritto. Se ancora nessuno ha provveduto formalmente, corre a noi l’obbligo di segnalare all’assessore Musto che il posto riservato alla signora Rosanna è NOMINALE e questo implica, come ampiamente previsto dalla legge ed indicato dalla segnaletica presente sul posto, che senza alcuna eccezione, chiunque occupa senza essere titolare di quel diritto, lo spazio assegnato direttamente e non genericamente ad un disabile è passibile del reato penale di violenza privata (sentenza 17794/2017  della Corte di Cassazione, quinta sezione penale). Pur non volendo entrare nel merito, è evidente che un rappresentante delle istituzioni, accusato pubblicamente di comportamenti non consoni nei confronti di  una persona disabile, non possa e non debba avere alcuna esitazione nel trarre le dovute conseguenze. Ascoltato il racconto ci restano nella mente due interrogativi: perché non si è proceduto alla rimozione immediata e relativa denuncia dell’incivile automobilista? Sulla base di quali competenze un assessore ritiene di poter intervenire in tali casi.
Resta assordante il silenzio di Sindaco e giunta comunale tutta, auspichiamo ritengano doveroso far pervenire scuse pubbliche ai nostri due concittadini quanto prima e che valutino grave ed inqualificabile l’episodio, chiedendo, non dovessero giungere spontanee, le dimissioni dell’assessore. Chi si rende protagonista di tali prevaricazioni non può ricoprire degnamente alcun  incarico pubblico nella nostra amata città!”

Amici di Beppe Grillo Atripalda

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *