alpadesa
  
domenica 24 marzo 2019
Flash news:   Si amplia la sosta a pagamento in via Appia: strisce blu in arrivo dalla rotatoria della Maddalena fino al passaggio a livello. L’assessore Musto: “tutelati residenti e commercianti” “Lettera aperta a mio padre”, Luigi Caputo ricorda commosso il papà Pasquale Giornate FAI di Primavera, appuntamento oggi e domani: Abellinum e Specus in mostra Colpisce con un calcio il compagno di scuola mandandolo in ospedale Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO

L’ex sindaco replica a “Scegliamo Atripalda”: «Maggioranza ostaggio del passato»

Pubblicato in data: 4/1/2019 alle ore:09:50 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Maggioranza ostaggio del passato. In consiglio comunale, in riferimento alla materia del bilancio, ascoltiamo continui riferimenti al passato. Idem nell’ultimo documento. Ci si dimentica che molti degli attuali consiglieri, compreso il Sindaco, sono stati protagonisti del passato politico ed amministrativo della nostra città. La maggioranza conferma, inoltre, di non avere un’idea sul futuro di Atripalda, intenta solo a giudicare l’operato della precedente amministrazione di cui, però, si stanno ripercorrendo (anche se in malo modo) le più importanti decisioni, in assoluta continuità!

L’ex sindaco Paolo Spagnuolo

Capogruppo Noi Atripalda

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *