alpadesa
  
Flash news:   Addio a Diego Armando Maradona, il mondo piange l’ex Pibe de Oro Coronavirus, altri 3 contagiati ad Atripalda e 61 nuovi positivi in Irpinia Francesca Aquino in una lettera racconta le difficoltà per la pandemia dopo l’apertura di un negozio ad Atripalda: «non rinuncio al sogno di fare l’imprenditrice» Spaccia di droga: 40enne di Atripalda dai domiciliari al carcere Tributi non pagati, il Comune di Atripalda si affida per la riscossione coattiva delle entrate tributarie e patrimoniali alla ditta esterna “Gamma Tributi Srl” Autovelox, il comune di Atripalda incassa nuove sconfitte dinanzi al Giudice di Pace di Avellino “25 novembre – giornata mondiale contro la violenza di genere”, l’appello dei Carabinieri: “trovare sempre il coraggio di denunciare” Coronavirus, 206 positivi riscontrati ad oggi ad Atripalda: comunicazione del sindaco Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda

Lavori in centro con divieti di sosta e segnalazioni dalle periferie della città. FOTO

Pubblicato in data: 17/1/2019 alle ore:12:00 • Categoria: Attualità

Proseguono i lavori di sistemazione idraulica e riqualificazione ambientale del fiume Sabato nel tratto cittadino mentre prende il via anche la potatura dei lecci in piazza Umberto non senza disagi e sos che arrivano dalle periferie.
L’intervento, finanziato della Provincia di Avellino con un investimento pari a 4.538.695,53 euro, che punta a rinaturalizzare il corso d’acqua tra terrazzamenti d’ingegneria naturalistica e passeggiate sul fiume, mettendolo in sicurezza da possibili esondazioni si sta concentrando lungo via Fiume, tra i due ponti che collegato il centro storico con la parte nuova della città.
E per domani, 18 gennaio, dalle ore 10 alle ore 18, è vietata la sosta delle auto lungo un tratto di via Fiume e via Santi Sabino e Romolo, le strade che costeggiano il Sabato, per consentire alla ditta appaltatrice e incaricata da Palazzo Caracciolo di effettuare il transito di automezzi necessari per proseguire i lavori.
E sempre nello stesso giorno, venerdì 18 gennaio, sarà vietata la sosta anche nella vicina piazza Umberto I e nella I traversa di via Dogana Nuova, dalle ore 7 alle ore 18, per consentire la potatura dei lecci che ha già preso il via ieri mattina, nell’area pedonale di fronte alla Dogana.
Prosegue infine anche la pulizia delle caditoie e la sistemazione del manto d’asfalto in alcuni punti della città.
Ma per interventi che vanno avanti non mancano segnalazioni e proteste dei residenti.
«Manto stradale dissestato nei pressi di via Pianodardine – segnala una residente -. La strada in alcuni punti è ceduta, presentando una lunga frattura che ha creato un pericoloso avvallamento. Per cui necessita di un intervento adeguato e non di semplici rattoppi. Sull’arteria insiste un limite di velocità di 50 km e un divieto di transito per autocarri fino a 8t. Divieti puntualmente non rispettati. Diverse le segnalazioni al riguardo da parte di residenti. Giriamo la segnalazione a chi di competenza». Il mancato rispetto del divieto di transito di grandi automezzi pesanti fa si che gli abitanti della popolosa arteria stradale che collega il centro con il nucleo industriale di Avellino avvertono continue vibrazioni ai piani alti degli edifici durante tutto l’arco della giornata. Un continuo tremare che spaventa i residenti preoccupati per la staticità dei palazzi.
Altre segnalazioni sui social network nel gruppo “Sei di Atripalda se…” arrivano da San Gregorio: «la situazione sta degenerando a dismisura, giorno dopo giorno, la strada sta cedendo sempre di più. Ma è pur vero che fa parte del comune di Atripalda ma non è frequentata dai ”vip” di Atripalda ma da cittadini comuni, facente parte di questa comunità e che pagano regolarmente le tasse».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *