alpadesa
  
Flash news:   Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate

Non si ferma al blocco dei Carabinieri, inseguito e bloccato sull’Ofantina: arrestato pusher 33enne

Pubblicato in data: 19/1/2019 alle ore:12:25 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Per sottrarsi al controllo ha tentato la fuga con la sua Fiat Punto. Tutto però è stato inutile. Bloccato dopo un inseguimento il 33enne di Frigento è stato tratto in arresto, ritenuto responsabile di resistenza pubblico ufficiale, danneggiamento nonché detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I fatti si sono svolti nella mattinata di ieri quando un giovane, a Mercogliano, alla guida della sua Fiat Punto non si è fermato all’“Alt!” imposto dai Carabinieri della locale Stazione, per tutta risposta l’uomo si è dato alla fuga a folle velocità, innescando un rocambolesco inseguimento durante il quale lo stesso ha urtato alcuni veicoli in transito e lanciato dal finestrino alcuni involucri contenenti sostanza stupefacente di tipo eroina, nel maldestro tentativo di disfarsene.

L’inseguimento è terminato a Manocalzati, sulla SS 7 Ofantina, dove il fuggitivo, in un contesto di piena sicurezza, è stato  finalmente bloccato dalla pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino. A supporto dell’operazione anche i carabinieri della stazione Di Atripalda con il maresciallo maggiore Giuseppe Sullutrone.

Il soggetto, dapprima ha opposto resistenza all’identificazione, per poi passare, senza soluzione di continuità, alle vie di fatto, scagliandosi fisicamente contro un militare che, benché ferito, è riuscito con l’aiuto del collega a fermarlo, evitando così ben più gravi conseguenze.

L’attività ha permesso di recuperare 19 dosi di eroina, sottoposte a sequestro unitamente all’auto.

Scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, il 33enne è stato accompagnato in Caserma dove, alla luce delle evidenze raccolte, è stato dichiarato in stato d’arresto e, successivamente alle formalità di rito, come disposto dalla Procura della Repubblica di Avellino, trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa di comparire nella mattinata di domani dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *