alpadesa
  
Flash news:   Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Alvanite, dopo le nuove polemiche interviene l’assessore al Patrimonio Del Mauro: «Il quartiere sconta almeno quindici anni di mancata manutenzione che certamente non si può imputare a quest’amministrazione. Noi stiamo facendo il possibile, ma non sono case con la scadenza, questa è una barzelletta» “Atripalda ricomincia a correre”, lettera d’amore alla città del decano dei commercianti Pasquale Pennella

Una sciarpa rosa di quattro chilometri per vincere la sfida con il cancro

Pubblicato in data: 29/1/2019 alle ore:10:26 • Categoria: Attualità

Una sciarpa rosa di quattro chilometri per vincere la sfida con il cancro. E’ questa l’entusiasmante iniziativa promossa dalle Amdos Campane. L’evento coinvolgerà centinaia di donne, sia pazienti del senologo Carlo Iannace, tra i promotori dell’iniziativa, sia semplici cittadini che desiderano esprimere solidarietà alle guerriere in rosa. Sulla pagina Amdos Campania si legge: “Siete davvero in tante a lavorare per realizzare la lunga sciarpa che sarà il simbolo dell’unione di tante donne nella prevenzione, ognuna rappresentata dal proprio pezzo che andrà ad unirsi a tutti gli altri!
Abbiamo ancora un piccolo favore da chiedervi. Se avete la possibilità di incontrare le vostre amiche, magari bevendo un caffè insieme, o se vi riunite in famiglia, in una domenica fredda come questa, o la sera davanti al camino, unite tutti i pezzi che avete cucito!
E appena siete pronte, non oltre il 1° marzo, fatecelo sapere rivolgendovi all’associazione a voi più vicina! In questo modo faciliteremo il compito alle donne che a Lioni assembleranno lo splendido lavoro che state facendo e che riempie il cuore di #calore#appartenenza e #solidarietà!!!

Di seguito trovate tutti i numeri delle Amdos e Amos irpine alle quali consegnare le vostre sciarpe:
🎗️AMDOS AVELLINO 348 7184711
🎗️AMDOS ALTA IRPINIA 327 6557200
🎗️AMOS ALTA VALLE DEL SABATO 339 8102137
🎗️AMDOS ARIANO IRPINO 340 7079311
🎗️AMDOS FORINO 331 8305469
🎗️AMOS GROTTAMINARDA 333 2510405
🎗️AMDOS MERCOGLIANO 327 4120623
🎗️AMOS MONTORO 345 0477010
🎗️AMOS PATERNOPOLI 371 1720339
🎗️AMOS SOLOFRA 349 4323303
🎗️ NOI in Rosa 393925304970
🎗️ PRO LOCO ATRIPALDA 3476648577

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi)

Irpiniambiente ha pubblicato i dati della raccolta differenziata dei rifiuti relativa al 2019, passando in rassegna comune per comune riferisce Read more

Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno

La pandemia non ferma la prevenzione e la promozione del territorio irpino. Si è tenuto ieri, sabato 1 agosto, il Read more

La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi”

Toccherà alla Fraternita di Misericordia di Atripalda dare vita ad un Centro diurno per Anziani nell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *