alpadesa
  
sabato 16 febbraio 2019
Flash news:   Vucinic: “amareggiati e dispiaciuti ma fare tesoro degli aspetti positivi” Final Eight: la Sidigas Scandone si ferma ai quarti Tre anni senza mister Alberto Matarazzo, il ricordo della Green Volley Atripalda Cinema Ideal, sul futuro dibattito pubblico questo pomeriggio. Ettore Troncone: «Bisogna trovare un accordo sul vincolo di destinazione d’uso. Sono saltati i finanziamenti, così non si può più andare avanti» Evade dai domiciliari: 35enne denunciata dai Carabinieri di Atripalda Affidato il servizio di trasporto scolastico per il prossimo triennio San Valentino, la storia della festa gli innamorati nei versi di Gabriele De Masi Lavori nella Galleria di Montepergola: chiusura notturna domani e venerdì Bucaro: “non abbiamo mai rischiato” Terza vittoria consecutiva per l’Avellino

Festeggiamenti per il Santo Patrono Sabino, un ricordo nei versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 7/2/2019 alle ore:21:13 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Tornano domani e dopodomani in città i Festeggiamenti per il Santo Patrono Sabino. Legate alla ricorrenza religiosa rivivono due antichissime tradizioni: i falò di domani sera e la Santa Manna di sabato sera. Ecco un ricordo nei versi di Gabriele De Masi:

Ritorna Sabino di Febbraio,

santo protettore della valle

con Atripalda, regina, sul Sabato

che spande alle sponde

le acque del Terminio,

e Sabino all’alta fiamma

dei falò, supplicato di grazie,

giunge, sempre, col segno

di croce in fronte, manna,

alle attese d’ogni volto

implorante, atripaldese.

Gabriele De Masi

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *