alpadesa
  
sabato 23 marzo 2019
Flash news:   “Lettera aperta a mio padre”, Luigi Caputo ricorda commosso il papà Pasquale Giornate FAI di Primavera, appuntamento oggi e domani: Abellinum e Specus in mostra Colpisce con un calcio il compagno di scuola mandandolo in ospedale Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie

Premio San Valentino 2019, conclusioni e ringraziamenti

Pubblicato in data: 18/2/2019 alle ore:14:19 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Come ormai di consueto ad otto giorni dalla manifestazione, ancora si percepisce l’eco sui social, Facebook in particolare che ancora evidenzia i post dei partecipanti.
Fin dalla prima sera della manifestazione si sono susseguiti, documentati dalle fotografie, orgogliosamente postati da quasi tutti, sia le foto dei vincitori dei trofei più importanti che dei premi ottenuti per la sola pubblicazione in antologia. A queste si aggiungono la valanga di foto pubblicate dal certosino lavoro svolto da Bruno Gaeta, degno cugino della presidente ACIPeA – Associazione Culturale Italiana Poeti e Artisti, nonché fondatrice del Premio, Lucia Gaeta, che con passione insieme alla tenace videomaker Liliana Fiocca, hanno immortalato attimo per attimo i momenti salienti della V edizione del Premio San Valentino.
E’ doveroso quindi documentare, finalmente, i vincitori della sezione Lingua che ha visto ancora una volta primeggiare Gaetano Catalani da Ardore Marina (RC) seguito da M Rosaria Franco di Melizzano (BN) ed al terzo posto la napoletana Maria Clotilde Cundari, sempre per la sezione lingua vanno segnalati gli assegnatari del Premio Città di Atripalda, Maria Grazia Bergantino da Benevento e Vincenzo Galluzzi da Napoli, il Premio Abellinum è stato invece quest’anno assegnato al poeta Carmelo Cossa di La Loggia (TO).
Per la sezione vernacolo il podio è stato invece raggiunto al vertice da Vincenzo Cerasuolo di Marigliano (NA) seguito dalla napoletana Assunta Filardi e al terzo posto da Gerardo Landi di Cesinali (AV). Il Premio Speciale Città di Atripalda per il vernacolo è stato consegnato all’italo americano Carmelo Cundari che ammirevolmente, direttamente da New York, ci ha raggiunti per ritirarlo; il Premio Abellinum invece, è stato riconosciuto al poeta Paolo Marcianò da Reggio Calabria.
La sezione lettere d’amore ha visto protagonisti al primo posto Anna Maria Deodato da Palmi (RC), Mirko Marasco al secondo posto da Maddaloni (CE) e il terzo posto conquistato da Cetti Perrone da Messina.
Per i Baci d’Amore (aforismi) il vincitore assoluto si è rivelato Massimo Lo Pilato da Mirabella Eclano (AV) al secondo posto conferito a Teresa Guadagno da Aquara (SA) e il terzo posto assegnato ad Antonio Biancolillo da Trani (BT). Hanno concluso le premiazioni da podio le due sezioni riservate alla fotografia e ai dipinti rispettivamente conquistati dall’atripaldese Sabino Iandoli meglio conosciuto sui social come Sabino Astro-Atripalda Iandoli, a testimonianza della sua grande passione per l’osservazione astronomica di cui si rende ambasciatore culturale con numerose iniziative astronomiche per neofiti ed appassionati nella nostra cittadina. Al secondo posto si è affermata Paola Forlenza da Battipaglia (SA) ed al terzo posto troviamo il giovanissimo Errico Capuano da Atrani (SA). Il dipinto giudicato meritevole di primo posto è stato quello di Sara Ghedin Libellula Rossa dal Comune di Serrenti – Sud Sardegna (SU) il secondo ad Emilia della Vecchia da San Nicola La Strada (CE) e il terzo a Concetta Carleo da Salerno. Il Premio Speciale Dipinti, Città di Atripalda per l’artista cilentana Maria Rosaria Verrone da Montecorice (SA).
I complimenti sia per l’organizzazione delle TRE sessioni dedicate alle premiazioni, sia per la scelta dei trofei a “tema innamorati” che quest’anno è caduta su una linea etnica di statuette artigianali indonesiane, ci giungono ancora copiosi, in pubblico ed in privato anche da chi non conoscendolo ancora, non è riuscito a partecipare al concorso. Abbiamo, inoltre riscontrato un plauso particolarmente gradito e sinceri apprezzamenti da parte di alcuni dei numerosi organizzatori di altri concorsi poetici, che hanno partecipato alla competizione e alle premiazioni, giungendo anche da altre regioni, rendendoci fieri del lavoro svolto. E’ palese che i complimenti degli “addetti ai lavori”, presenti e partecipanti, assumono per noi una doppia importanza, sia per la sportività che li contraddistingue che per la soddisfazione di essere riusciti anche quest’anno a sorprenderli insieme a tutti gli astanti.
Restano indimenticabili per questa edizione, ancora una volta, i momenti di emozione che hanno coinvolto tutti i presenti della prima serata con la consegna dei premi più prestigiosi, partendo dai trofei Abellinum e Città di Atripalda fino ad arrivare a quello particolarmente sentito della consegna alla vincitrice Cosetta Taverniti da Pozzano (RC) del nuovo Trofeo Angela Ferrara, per mano di un familiare di Angela, Leonardo Chiorazzi, suo assiduo accompagnatore per la comune passione poetica e artistica, che ha testimoniato, fra le lacrime e l’emozione generale, la storia di questa poetessa che resterà per sempre legata al nostro Premio di Poesia.
Ha concluso la prima serata la giusta soddisfazione dei premiati del podio.
Fra le novità di questa edizione hanno fatto capolino i cuori di cioccolato artigianale con l’etichetta che recava su di essi gli aforismi vincitori e i più belli in gara, offerti in abbinamento all’antologia, anche quest’anno edita dalla casa editrice IL SAGGIO capitanata dal Cav Peppe Barra del Centro Culturale Studi Storici di Eboli (SA), formando così un perfetto, romantico e ricercato cadeau in vista dell’imminente festa degli innamorati.
La serata, come da programma, si è poi conclusa con la partecipazione di un centinaio di ospiti della manifestazione, alla tradizionale Cena di San Valentino, presso l’Hotel Civita di Atripalda.
La seconda sessione delle premiazioni si è poi svolta la domenica mattina, 10 febbraio, dedicata interamente agli studenti, insieme alle famiglie, giunti anche dalla Sicilia, alle Direttrici Scolastiche dei plessi atripaldesi prof.ssa Rita Melchionne della scuola media R. Masi e alla prof.ssa Stella Berardino del Liceo Scientifico De Caprariis. In presenza degli insegnanti delle scuole convenzionate al Premio, per le scuole superiori si è riconfermata per la terza volta consecutiva la liceale atripaldese Rossella Parziale, il secondo posto invece oltrepassa lo stretto di Messina raggiungendo il Liceo Scientifico Galileo Galilei di Spadafora (ME) grazie all’allieva Selene Pino; nuovamente irpino ritorna il terzo posto conferito ad uno studente del Liceo Classico Pietro Colletta del Convitto di Avellino, Marco Simonetti.
La Scuola media atripaldese ha consegnato quale vincitrice al primo posto Grazia Franchilino, al secondo Martina Fioretti ed al terzo posto Valeria Marra. La presenza di tutti ha offerto uno spettacolo di gioia pura con il rinnovato impegno di stimolare i giovani a cimentarsi ancora e ancora, in rime e versi sciolti, soprattutto per dichiarare amore in ogni occasione che la vita vorrà loro donare.
I lavori sono poi ripresi nel pomeriggio di domenica con la consegna e le declamazioni poetiche afferenti ai trofei Innamorati e Cupido, al Premio Cupido Antologia e alle Lettere d’amore; I protagonisti, giunti in buona parte da fuori regione, hanno avuto la possibilità di declamare i loro scritti e i loro versi.
Non sono mancati, neppure quest’anno, gli artisti che con la loro musica e i loro canti hanno voluto contribuire alla buona riuscita dell’evento, ringraziamo quindi, ancora una volta, Lidia Di Paola con la sua voce dolcissima, il maestro Pino Cesarano per le emozioni che ci ha regalato col suo sax, Angelo Della Pia istrionico cantante e showman, Fiorella Sepe con la sua virtuosa voce soprano e Patrizia Girardi, amica affettuosa che, come sempre, ha magistralmente interpretato il suo personaggio da chansonnier nei suoi classici napoletani che hanno coinvolto tutti fino alla conclusione della V edizione, il tutto è stato coadiuvato dalla sapienza tecnica del service audio offerto da Giovanni De Vizia.
Dulcis In fundo, lo staff organizzativo del Premio San Valentino, unitamente agli associati ACIPeA, tutti, che hanno fattivamente collaborato, coglie con piacere l’opportunità di ringraziare, ancora e qui, dividendo il merito per la buona riuscita dell’evento con il presidente di giuria e in rappresentanza della stessa il prof. Emilio De Roma, con l’attrice e giornalista madrina del Premio dott.ssa Daniela Cecchini, con il prezioso supporto organizzativo da patrocinante morale del Comune di Atripalda nella qualità di Assessore alla Cultura, l’avv.to Stefania Urciuoli, ed il vicesindaco dott.ssa Anna Nazzaro. Ultimi, ma non per ultimi i ringraziamenti vanno anche al Sindaco di Forenza (PZ) Francesco Mastrandrea che unitamente all’Assessore Vincenzo Mosca e il buon Stefano Iungano in rappresentanza dell’Associazione aPERTAmentE hanno onorato il gemellaggio culturale fra ACIPeA e il loro accogliente Comune di Forenza, onorandoci della loro presenza e testimonianza.

Lucia Gaeta e Raffaele Marino

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *