alpadesa
  
sabato 23 marzo 2019
Flash news:   “Lettera aperta a mio padre”, Luigi Caputo ricorda commosso il papà Pasquale Giornate FAI di Primavera, appuntamento oggi e domani: Abellinum e Specus in mostra Colpisce con un calcio il compagno di scuola mandandolo in ospedale Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie

Questione mercato, lunedì convocati gli ambulanti al Comune per accorpare le bancarelle in parco delle Acacie. L’assessore Musto: “occasione da non perdere per ritornare forti”

Pubblicato in data: 23/2/2019 alle ore:07:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Accorpamento del mercato del giovedì a parco delle Acacie, lunedì 25 febbraio gli ambulanti convocati in Comune. «Siamo stati convocati per dopo domani, alle ore 17, al Comune» annuncia Peppino Innocente, vice presidente di Confesercenti – Associazione imprenditori irpini e portavoce storico dei commercianti su aree pubbliche che frequentano il mercato del giovedì ad Atripalda.
Attualmente la fiera settimanale si svolge tra Parco delle Acacie e via San Lorenzo. L’Amministrazione ha sempre dichiarato che il mercato tornerà in piazza dopo che saranno ultimati i lavori e chiuso il cantiere per la rinaturalizzazione del fiume Sabato anche nel rispetto della volontà emersa con il referendum consultivo del 2004. Tempi lunghi però. Nel breve ora si punta all’accorpamento di tutti gli ambulanti nel parco delle Acacie, in modo da consentire la riapertura al traffico veicolare di via San Lorenzo che sarà utilizzata per il parcheggio delle auto degli utenti della fiera.  «Finalmente si sta muovendo qualcosa dopo i nostri ripetuti appelli. Auspichiamo che ciò avvenga in tempi brevissimi nel bene della comunità atripaldese» conclude Innocente. Una convocazione che arriva proprio dopo i ripetuti appelli lanciati dai rappresentanti degli ambulanti che hanno denunciato in questi anni il calo di presenze e di affari nell’attuale ubicazione.
All’appuntamento presso l’Utc di piazzetta Pergola sono stati convocati, con lettera a firma del sindaco Giuseppe Spagnuolo, oltre alla Confesercenti anche Asso-Campania, Confcommercio, Asso Api, Cisal e associazioni consumatori con Federconsumatori e Movimento a difesa del cittadino.
«E’ un incontro che faremo con le associazioni e i sindacati – illustra l’assessore al Commercio e Traffico della città,  Mirko Musto – perché gli uffici comunali hanno  lavorato per liberare il giovedì mattina via San Lorenzo. La fattibilità c’è, ora vogliamo capire se c’è anche la volontà degli operatori commerciali.  Oggi dopo un anno e mezzo di lavoro, anche dopo la revoca di licenze per i morosi, c’è la possibilità concreta di accorpare tutto il mercato in parco delle Acacie, senza avere più spazi liberi. Ci saranno dei piccoli lavori da fare sia all’interno che all’esterno del parco in modo che la fiera possa svolgersi con tranquillità».
Un primo incontro ufficiale per illustrare il lavoro svolto dagli uffici comunali: «Se c’è il buon senso e la volontà dei commercianti  – prosegue l’assessore Musto – immediatamente cercheremo di dare un senso al mercato di Atripalda e nel giro di venti giorni, per fine marzo o inizio aprile, lo accorperemo. Ma voglio ribadire che questo accorpamento è sempre provvisorio perché sin dalle elezioni la volontà del sindaco Spagnuolo, dell’Amministrazione e del sottoscritto è di volerlo riportare nel centro cittadino, dove si è sempre svolto».  Infine Musto lancia un appello: «Per come sta il mercato così rischia di morire. Concentrandolo nel parco delle Acacie, sul modello di quello che si svolge ad Avellino, riapriremo via San Lorenzo alle auto, liberando dalla sosta anche tutte le traverse di via Appia. Se i commercianti, le associazioni e i sindacati hanno il buon senso di collaborare con l’amministrazione, tutti insieme possiamo decidere come fare. Siamo pronti ad ascoltare tutte le proposte. Mi auguro perciò che dopo domani sia una riunione costruttiva. E ne sono certo visto che i commercianti stanno patendo una lunga crisi. Stare tutti insieme e concentrare il mercato tutto in parco delle Acacie è un’occasione da non perdere in attesa di ritornare poi in piazza. Stare tutti insieme per poi ritornare ancora più forti in centro».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *