alpadesa
  
sabato 23 marzo 2019
Flash news:   “Lettera aperta a mio padre”, Luigi Caputo ricorda commosso il papà Pasquale Giornate FAI di Primavera, appuntamento oggi e domani: Abellinum e Specus in mostra Colpisce con un calcio il compagno di scuola mandandolo in ospedale Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie

Una sciarpa rosa, gli alunni dell’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda a sostegno dell’iniziativa del senologo Carlo Iannace. FOTO

Pubblicato in data: 26/2/2019 alle ore:16:58 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Una sciarpa rosa di quattro chilometri per vincere la sfida con il cancro. E’ l’entusiasmante iniziativa promossa dalle Amdos Campane che sta coinvolgendo centinaia di persone che desiderano esprimere solidarietà alle guerriere in rosa.
E questa mattina anche i piccoli alunni dell’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda hanno voluto donare il proprio contributo fattivo al senologo Carlo Iannace, tra i promotori dell’iniziativa.
«Oggi abbiamo consegnato le sciarpe rosa realizzate dagli alunni dell’Istituto Comprensivo di Atripalda in collaborazione con la sezione femminile del carcere di Avellino» dichiara il vicesindaco di Atripalda con delegata all’Istruzione, Anna Nazzaro che ha lanciato l’idea accolta poi con entusiasmo dalla scuola.
Presenti con il dottore Iannace, il direttore del carcere di Avellino Pastena e la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo, professoressa Rita Melchionne. Con loro la responsabile Amdos di Atripalda Cinzia Gambale e il presidente della Pro Loco, Lello Labate.
Le alunne della Primaria hanno letto dei pensieri scritti  dalle detenute a sostegno di chi combatte la dura battaglia del cancro.
«Abbiamo condiviso un momento di grande emozione – prosegue il vicesindaco  -. Con la dirigente e i docenti dell’Istituto Comprensivo si è instaurato sin da subito un rapporto di grande collaborazione anche nell’affrontare temi che richiedono un’attenzione particolare nella formazione degli studenti».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *