alpadesa
  
sabato 23 marzo 2019
Flash news:   “Lettera aperta a mio padre”, Luigi Caputo ricorda commosso il papà Pasquale Giornate FAI di Primavera, appuntamento oggi e domani: Abellinum e Specus in mostra Colpisce con un calcio il compagno di scuola mandandolo in ospedale Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie

Carnevale a rischio sicurezza: i Carabinieri “smascherano” e sequestrano vestiti, accessori e giochi pericolosi anche ad Atripalda. FOTO

Pubblicato in data: 4/3/2019 alle ore:13:25 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Continuano a tutto campo i servizi disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino nell’ambito delle più ampie attività di controllo del territorio finalizzate anche alla prevenzione e alla repressione della contraffazione e degli illeciti in materia di sicurezza prodotti e tutela della concorrenza.

Servizi di controllo che in questi giorni sono stati intensificati per evitare pericoli e rischi in occasione della ricorrenza carnevalesca.

Sono infatti circa un migliaio i prodotti di fabbricazione cinese (principalmente vestiti, maschere, parrucche, bombolette spray, accessori e giochi vari) che, pronti alla vendita, sono stati sequestrati dai Carabinieri in quanto ritenuti non conformi ai requisiti di sicurezza previsti dalle norme vigenti: prodotti, quindi, potenzialmente pericolosi.

Nello specifico, all’esito del controllo effettuato presso alcuni negozi di Atripalda, Ariano Irpino, Mirabella Eclano e Grottaminarda, i militari hanno rilevato soprattutto irregolarità connesse con la detenzione e la rivendita di vari prodotti riportanti marchi contraffatti o privi del marchio di conformità “C E” (che dev’essere riportato su ogni confezione), apponendo come unica modifica all’originale solo uno spazio minore fra le due lettere e dandogli un diverso significato ovvero “China Export”.

Per le irregolarità riscontrate, a carico dei titolari di cinque esercizi commerciali, tutti di origini asiatiche, oltre al sequestro della merce per un valore complessivo di svariate migliaia di euro, sono scattate sanzioni per più di 30mila euro.

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino mette in guardia i consumatori: il marchio originale europeo di conformità è composto dalle lettere C E ricavate da due cerchi e quindi nell’originale, fra la C e la E dev’esserci almeno la metà della larghezza della C. Se le lettere C ed E sono molto più ravvicinate si tratta evidentemente di un falso.

L’attività di controllo, tuttora in atto, fa parte di un più ampio dispositivo al fine di contrastare la commercializzazione di quei prodotti potenzialmente pregiudizievoli per la sicurezza dei consumatori.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *