alpadesa
  
domenica 20 settembre 2020
Flash news:   Festeggiamenti San Sabino, il vescovo di Avellino Arturo Aiello nell’omelia si rivolge ai giovani «abbiate rispetto della vostra vita e di quella degli altri». Foto Idea Atripalda denuncia: “persi 90 mila euro messi a disposizione dal Governo per lavori di efficientamento energetico’ Riapertura scuole ad Atripalda, l’Amministrazione alla ricerca di immobili da adibire ad aule e laboratori Il Parco archeologico di Abellinum e la basilica paleocristiana di Atripalda interessati da lavori di pulizia straordinaria. Foto Giovani e lavoro, l’impegno di Alessia Castiglione (Fdi): “Eliminare tutti gli ostacoli alla creazione di occupazione e ricchezza” Regionali, il candidato Luigi Tuccia: «L’equità sociale e la salvaguardia dell’ambiente sono le sfide per realizzare il domani» Regionali, Carlo Iannace questa mattina incontra gli elettori di Atripalda Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino Presentata la Maglia Ufficiale dell’Us Avellino per la Stagione 2020/21 Serie B, Scandone: esordio con Pozzuoli il 15 novembre

Serie B, non basta il cuore all’Atripalda Volleyball: Ottaviano passa 3 a 1

Pubblicato in data: 18/3/2019 alle ore:12:00 • Categoria: Pallavolo, Pallavolo Atripalda, Sport

Niente da fare contro la corazzata Ottaviano per l’Atripaldavolleyball che esce sconfitta ma lottando e mettendo in difficoltà l’imbattuta corazzata del torneo. La formazione atripaldese, eccezion fatta per il quarto set, ha cercato di contrastare i napoletani giocando bene e mettendo il cuore e uscendo a testa alta. Notizia positiva è il completo recupero di Rescignano che è stato il migliore dei suoi dimostrando buona vivacità in attacco. Ma in generale si è vista una squadra che ha lottato su ogni pallone. Mister Romano parte subito in avvio con Colarusso e Salerno a formare la diagonale di attacco, Rescignano e Cicatelli di banda, Mitidieri e De Mattia al centro e Conforti libero. Nel primo set l’inizio e di marca ospite che compie già un primo break grazie alla buona vena di Scialò portandosi sull’8 a 3. Ma i biancoverdi non mollano e cercano di mettere in difficoltà gli avversari che però riescono a controllare il vantaggio e a chiudere con il punteggio di 25 a 19. Nel secondo set il match e a fasi alterne con Ottaviano che cerca di scappare e Atripalda che recupera fino a portarsi sul 16 pari ma è qui che la maggiore esperienza dei partenopei che fa la differenza permettendogli di chiudere sul 25 a 19. Nel terzo set mister Romano cambia qualcosa inserendo De Prisco al posto di Colarusso cercando di dare una scossa alla squadra. Il set è equilibrato con le squadre che lottano punto a punto fino a quando a rompere l’equilibrio è il giovane Cicatelli che con la battuta mette in difficoltà la ricezione avversaria mettendo a segno tre ace e portando Atripalda al +4, vantaggio che permette di vincere il set con il punteggio di 25 a 21. Nel quarto set però non c’è storia con la capolista che inizia a martellare in battuta e i biancoverdi vanno in difficoltà alzando bandiera bianca. Ottaviano chiude con il punteggio di 25 a 10. Una buona prova che lascia ben sperare per il prosieguo del campionato che ora vedrà la squadra atripaldese affrontare due match importantissimi. Quello in trasferta di sabato prossimo a Potenza contro il fanalino di coda del torneo e quello in casa contro l’Aversa Normanna alla palestra comunale di Avellino. Quindi la squadra di Romano si prepara al rush finale per raggiungere l’obbiettivo prefissato da inizio stagione: la salvezza.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *