alpadesa
  
Flash news:   Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Dipendente “infedele” ruba nel supermercato in cui lavora, denunciato dai Carabinieri di Atripalda

Finale amaro contro Pesaro per la Sidigas Scandone

Pubblicato in data: 31/3/2019 alle ore:19:38 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

E’ un match dai due volti per la Sidigas Avellino quello che va in scena alla Vitrifrigo Arena: i biancoverdi conducono per tre quarti, salvo poi cedere nell’ultima, concitata, frazione di gioco alla VL Pesaro per 91-89.

Primo quarto (8-28): Coach Vucinic, che può contare nuovamente su Nichols, in campo dopo circa due mesi di inattività, e i ritrovati Filloy e Ndiaye, schiera in quintetto Sykes, Harper, Nichols, Green e Udanoh; Boniciolli risponde con Artis, Mccree, Lyons, Mockevicius e Zanotti. Avvio lento di partita, con Udanoh che trova il primo punto della gara dalla lunetta dopo quasi due minuti e che poi appoggia da sotto per il 0-3. Green fa 2/2 dalla lunetta, Artis sblocca la VL da tre ma altri 4 punti ad opera di Sykes e Green portano i biancoverdi sul 3-9, con coach Boniciolli che chiama time-out. Udanoh continua a fare il bello ed il cattivo tempo, con i biancorossi che provano a restare a galla con Mockevicius. A 2:30 dalla fine del primo quarto Green infila la tripla che regala il massimo vantaggio ai biancoverdi (7-20) e coach Boniciolli è costretto a spendere il secondo time-out a disposizione. Le offensive biancoverdi annichiliscono la Vuelle, che non trova più la via del canestro se non per l’1/2 dalla lunetta di Murray: il primo quarto si chiude con la bomba sul fotofinish di Sykes che decreta il +20.

Secondo quarto (40-48): Timida reazione di Pesaro con il break di 6-4 firmato da Artis, Blackmon e McCree (14-32): questa volta è coach Vucinic a non voler rischiare spendendo il suo primo time-out. Si alzano i ritmi in attacco, con entrambe le formazioni che segnano grazie ai loro maggiori terminali offensivi: Pesaro si affida a Mockevicius, Avellino ad un ritrovato Nichols in forma smagliante (10 punti con 2/3 da due e 2/3 da tre). Blackmon con 4 punti consecutivi riporta la Vuelle sul -15: coach Vucinic non indugi oltre e spende il secondo time-out a disposizione. Il numero 1 biancorosso si carica e mette a segno due triple consecutive di difficile esecuzione (34-43), seguito dai 2/2 ai liberi di Mockevicius. Sykes reagisce mettendo a segno il tiro da tre, ma il break di 4-2 ad opera della VL porta Pesaro a -8 (40-48).

Terzo quarto (65-71): Al ritorno dall’intervallo lungo, entrambe le squadre segnano tanto: Zanotti con l’arresto e tiro regala il -6 a Pesaro, Udanoh replica con l’appoggio in reverse dall’altro lato del campo. La VL prova a ridurre lo svantaggio servendosi della precisione al tiro dei suoi: Lyons segna da tre, Harper replica allo stesso modo e ancora Zanotti segna da due per il 47-53. La Sidigas strappa con il parziale di 9-0 grazie alle due triple consecutive di Sykes e al gioco da tre punti di Harper (47-62): time-out per Pesaro. Si gioca a suon di triple: per Pesaro realizzano Zanotti (13 punti nel solo terzo quarto) e Blackmon, per Avellino Harper (56-67 dopo 6′). Abbassa il ritmo la Sidigas e Pesaro ne approfitta per ridurre il gap, arrivando a toccare il -6. Il terzo quarto si chiude sul 65-71 per la Sidigas.

Quarto quarto (91-89): Harper è il primo a segnare nell’ultima frazione di gioco ma Lyons risponde con 4 punti consecutivi che regalano il -4 alla Vuelle: coach Vucinic chiama time-out. Finale concitato alla Vitrifrigo Arena, con la Sidigas che si ritrova a dover gestire un vantaggio di soli due punti su Pesaro, che torna sotto grazie alla tripla di Monaldi e al tiro da due di Lyons, che intervalla i 4 punti consecutivi da sotto di Udanoh (75-77). Harper segna in arresto e tiro ma Lyons e Blackmon ci credono e, coadiuvati dai 5 punti consecutivi di McCree, regalano a Pesaro il primo vantaggio (84-83) a soli 2:15 dal termine del match. Mockevicius fa 1/2 ai liberi ma ci pensa Nichols a mettere a segno la tripla più importante della serata, che riporta Avellino in vantaggio (85-86). Mockevicius riporta la VL in vantaggio con il gioco da tre punti (88-86), Harper prova a riportare la parità con il layup ma subisce la stoppata di Mockevicius: intanto Blackmon subisce il fallo di Sykes e realizza entrambi i liberi a disposizione. Harper fa 1/3 dalla lunetta, Green prende il rimbalzo e segna in tap-in per il -1 a 4”. La Sidigas spende subito fallo su McCree, che fa 1/2 per il 91-89, Sykes tenta la preghiera da oltre la metà campo ma il tiro si stampa sul tabellone e Pesaro conquista il successo.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *