alpadesa
  
Flash news:   Il sindaco Carullo consegna un riconoscimento alla redazione di MercoglianoNews e AtripaldaNews Spareggio play out, l’Abellinum Calcio retrocede in Seconda Categoria Europee 2019, M5S primo partito ad Atripalda con il 28,57%. Seguono il PD al 24,23% e la Lega al 20,94%. FOTO e DATI Europee 2019, urne chiuse: ha votato in città solo il 44,05% degli elettori. Al via lo spoglio Maffezzoli: “orgoglioso di ciò che abbiamo fatto, ringrazio i ragazzi” Termina a Gara-5 l’avventura ai playoff della Sidigas Avellino Europee 2019, ancora affluenza bassa alle ore 19: solo il 28,81% dopo il flop mattutino Europee 2019, urne aperte: alle ore 12 ha votato appena il 7,76% in città La Giunta del sindaco Geppino Spagnuolo approva il Rendiconto di gestione 2018: disavanzo di amministrazione pari a 1.767.831,52 euro Le calciatrici di Spartak si aggiudicano il “V Memorial Rita Mazza”. Foto

Alla clinica Santa Rita il 21esimo Congresso Nazionale dell’Associazione italiana di Chirurgia Estetica e Funzionale Rino-Cervico-Facciale

Pubblicato in data: 4/4/2019 alle ore:20:44 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Continua il 21esimo Congresso Nazionale dell’Aiceff, Associazione italiana di Chirurgia Estetica e Funzionale Rino-Cervico-Facciale in corso di svolgimento fino al 6 aprile prossimo tra Villa Pietra Bianca (San Potito Ultra-Av) e la Clinica Santa Rita di Atripalda (AV). Domani (5 aprile) si terrà la sezione in live surgery, la chirurgia in diretta, cuore dell’evento grazie al modulo “Marathonose” che è una vera peculiarità di questo evento perché propone la live surgery in un congresso nazionale, circostanza che di fatto non si verifica mai altrove.

Protagonista la rinoplastica è l’intervento che permette di rimodellare la piramide nasale. Obiettivo di ogni chirurgo è quello di trovare armonia attraverso la definizione di un naso che sia quanto più naturale possibile, un obiettivo a cui si arriva attraverso l’esperienza e grazie ad un percorso formativo e di aggiornamento permanente.

Il momento centrale del congresso è di sicuro rappresento dal modulo in live surgery, la chirurgia in diretta, che si svolgerà presso le sale operatorie della Clinica Santa Rita e che sarà visibile ai partecipanti del congresso riuniti presso Villa Pietra Bianca. Quattro gli interventi di chirurgia in diretta che saranno eseguiti nel corso della seconda giornata di attività con una particolarità legata al fatto che per ciascun intervento ci sarà un rinochirurgo esperto che sarà affiancato da un rinochirurgo senior con l’obiettivo di dare il senso di continuità necessario nell’insegnamento di questo intervento, nella trasmissione delle tecniche, nella diffusione delle conoscenze specifiche relative alla rinoplastica. Tra le innovazioni presentate nel corso di questa sessione, ad esempio, l’intervento eseguito dal dottor Nicola Bianco e dal dottor Pietro Palma che verrà fatto in anestesia locale, senza tamponi e con controllo endoscopico. La live surgery rappresenta, perciò, il momento formativo di maggiore impatto perché consente a chi partecipa al Congresso – in questo caso specialisti in chirurgia plastica, otorini e maxillo facciali – di interagire con chi sta effettuando l’intervento con l’obiettivo di comprendere al meglio ed in maniera diffusa tecniche, caratteristiche, difficoltà e punti di forza dell’intervento stesso.

L’idea degli organizzatori del XXI Congresso Nazionale Aiceff è senza dubbio offrire, alla presenza di espressioni prestigiosissime della rinoplastica nazionale, un importante momento formativo, un’pportunità di confronto, un’occasione di scambio proficuo tra professionisti.

«La rinoplastica – dichiara il dottor Nicola Bianco, direttore del XXI Congresso Aiceff – è una procedura chirurgica in grande crescita perché associa un fattore funzionale ad uno estetico. E’ questa la sua peculiarità ed è per questo che interessa diversi specialisti: l’otorino, il plastico ed il maxillo-facciale. Registriamo a livello nazionale un interesse crescente perché prima tutto quello che riguardava il naso era visto come qualcosa di drammatico per il paziente e di molto doloroso. Oggi l’intervento è molto poco traumatico ed è molto meno invasivo rispetto al passato. Le tecnologie ci hanno aiutato molto da questo punto di vista. Un intervento più agevole è un intervento che avvicina il paziente, anche quello più scettico. La rinoplastica, poi, ha questo aspetto importante, quello di mettere insieme la parte funzionale a quella estetica: un naso bello che non funziona non serve a molto perché il naso svolge funzioni importantissime. Un intervento correttivo sulla funzione e contestualmente sull’estetica è ottimale e questo avviene sempre con la rinoplastica che è sì intervento estetico, ma parliamo di un’estetica funzionale».

«La peculiarità di questo congresso – ha continuato il dottore Nicola Bianco – è il modulo Marathonose, la Live surgery che è un modo per insegnare e che è sempre appannaggio di corsi ristretti a poche persone. La singolarità in questo evento è che in un congresso nazionale si propone la chirurgia in diretta. Abbiamo voluto superare problemi tecnici non insignificanti proprio per poter avere nell’ambito del congresso questo modulo così formativo».

Per la seconda giornata di lavori, quella di domani, venerdì 5 aprile, spazio alla chirurgia in diretta con i quattro interventi a partire dalle ore 9.00 con gli operatori Alessandro Varini e Stelio Mocella ed il commentatore Gaetano Paludetti. Il secondo intervento avrà inizio alle ore 10.30 e vedrà come operatori Nicola Bianco e Pietro Palma e come commentatore Pier Giorgio Giacomini. Alle ore 12.00 il terzo intervento a cura di Michele Pascali ed Armando Boccieri con Sebastiano Sciuto come commentatore. La chirurgia in diretta si chiuderà con il quarto intervento alle ore 13.30 con operatori Valerio Finocchi ed Alberto Scattolin con Marco De Vincentiis come commentatore. Alle ore 16.00 discussione con operatori. Alle ore 17.00 l’intervento di Gianluca Pappalardo sul tema “Anestesia in rinochirurgia”. Alle ore 17.15 la sessione “Come fare: le complicanze” con moderatori Pietro Palma e Michele Cassano. Interverrà sul tema “Intra –Operatorie e Post – OperatorieStelio Mocella. Alle ore 17.30 sessione sul tema “Le revisioni” con gli interventi di Gian Antonio Bertoli (Del setto), Michele Pascali (Del dorso), Tito Marianetti (Della punta). Segue discussione. Alle ore 18.30 Attività Aiceff . Aicpe Onlus in Togo 2019 a cura di Enzo Facciuto. Segue Attività AIAD a cura di Maurizio Catalani che segnerà la chiusura della seconda giornata.

La giornata conclusiva, sabato 6 aprile, sarà dedicata alle lezioni magistrali di importanti chirurghi del naso. Si parte alle ore 8.30 con Nicola Bianco e Marco De Vincentiis come moderatori. Le relazioni saranno di Sebastiano Sciuto (Innesti non frequenti), Alberto Scattolin (La chirurgia delle ali e della base nasale), Armando Boccieri (Risultati dopo dieci anni: errori e successi), Gaetano Paludetti (Le deviazioni del setto e della piramide nasale). Segue discussione. Alle ore 10.00 Assemblea Generale AICEFF. Alle ore 10.30 seconda sessione di lezioni magistrali con moderazione di Gian Antonio Bertoli e Nicola Mirra. Intervengono Mario Bussi (Accorgimenti finali) e Pietro Palma (Trattamento dell’angolo naso-labiale). Alle ore 11.30 la tavola rotonda sul tema Open VS Closedmoderata da Gian Antonio Bertoli e Stelio Mocella. Previsti gli interventi di Armando Boccieri, Pietro Palma, Alberto Scattolin, Sebastiano Sciuto. Alle ore 12.30 la consegna del Premio AICEFF e poi la chiusura dei lavori.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *