domenica 16 giugno 2019
Flash news:   Abellinum Pride, marcia arcobaleno di festa e denuncia: sfilano in duemila. Il sindaco di Atripalda: «un passo in avanti per abbattere i muri della solitudine e dell’indifferenza». FOTOSERVIZIO Abellinum Pride, le madrine Eva Grimaldi e Imma Battaglia: «ci vuole coraggio in provincia, siamo qui per far progredire il nostro Paese dove manca una legge contro l’omofobia». FOTO Atripalda Volleyball, a lavoro per programmare la prossima stagione di serie B Scontro in Consiglio sul Rendiconto 2018 in rosso, sindaco nel mirino dell’opposizione. Mazzariello: “rimetta la delega sul Bilancio” e Landi: “ennessima diffida prefettizia che danneggia l’immagine dell’Ente mentre primo cittadino e assessore Urciuoli nei comuni di dipendenza lavorano per non prenderne”. FOTO Cambio di denominazione societaria: da Calcio Avellino SSD a.r.l a Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. Alla festa di Sant’Antonio appare un topo in piazza Umberto. FOTO Tanti fedeli ieri alla processione di Sant’Antonio dopo l’omelia del parroco “barricadero” Don Fabio. Stasera sul palco bottari e il comico Giuffrida. FOTO Chiudono negozi per la crisi e protestano i residenti, piazza Cassese a rischio desertificazione Consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica, anche Atripalda premiata Così non va – Buche, dislivelli e asfalto colabrodo in via Scandone, via Di Ruggiero e via Capozzi. FOTO

L’Atripalda Volleyball torna da Tricase a mani vuote: vincono i pugliesi 3 a 1

Pubblicato in data: 11/4/2019 alle ore:10:14 • Categoria: Sport, Pallavolo Atripalda, PallavoloStampa Articolo

L’Atripalda Volleyball non riesce a conquistare il punto che avrebbe voluto dire salvezza matematica e Aversa dal suo canto recupera due punti battendo al tiè break Cimitile, che da ieri è retrocessa matematicamente in serie C. Ora mancano tre giornate alla fine e Atripalda ha nove punti di vantaggio nei confronti di Aversa da gestire e la matematica salvezza si potrebbe avere nel derby casalingo di domenica prossima contro la Tya Marigliano. Una gara quella di Tricase che ha visto gli atripaldesi stare sul pezzo ma a pesare sono state le assenze come quella di Cicatelli. Ma la squadra ha avuto una buona reazione nel secondo set quando è riuscita a portarsi in parità. Poi alla fine a fare la differenza è stato il maggior tasso tecnico della squadra pugliese che non ha concesso scampo ai sabatini che si sono dovuti arrendere. Nel primo set mister Romano parte con una formazione inedita schierando il giovane Antonio De Mattia in campo inserendo al palleggio Colarusso. L’inizio è tutto di marca Fulgor che fa capire subito di voler vincere la gara piazzando un break importante che le consente di chiudere il set con il punteggio di 25 a 14. Nel secondo set Romano mischia le carte giocando come ad Ischia con il doppio palleggiatore in campo e la squadra si rianima e riesce a portare a casa il set con il punteggio di 25 a 19. Nel terzo set torna la Fulgor a mettere la testa avanti non concedendo nulla agli ospiti che si arrendono con il punteggio di 25 a 19. Nel quarto set affiora un po’ di stanchezza a De Prisco e compagni che devono alzare bandiera bianca e Tricase può festeggiare con il punteggio di 25-15. Una prova incoraggiante per i biancoverdi che chiamano a raccolta i tifosi per la gara in cui potranno festeggiare tra le mura amiche la matematica salvezza. L’appuntamento è quindi per domenica 14 aprile alle ore 18 alla palestra comunale.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *