alpadesa
  
sabato 17 agosto 2019
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Campetto di calcio senza porte a rione Appia, oggi la partita di protesta

Pubblicato in data: 10/5/2019 alle ore:08:10 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Una partita per protestare contro la mancanza delle porte al campetto di calcio rionale di via Appia che costringe i ragazzi del quartiere a restare a casa e a non poterci giocare a calcio.
Si svolgerà questo pomeriggio, alle ore 16.30,  nei pressi della struttura sportiva finita più volte al centro di incontri tra le Amministrazioni che si sono succedute a Palazzo di Città e il Comitato di Quartiere Appia che si è fatto portavoce delle problematiche della zona. Promesse di interventi d riqualificazione poi non mantenute.
E così questo pomeriggio andrà in scena  la protesta de “#isenzaporte” che terranno «una bellissima partita senza porte dove solo l’immaginazione ci dirà se è Goal – si legge nel manifesto di presentazione dell’iniziativa -. Ridiamo uno spazio ai nostri figli. Mettiamoci la faccia contribuendo a migliorare il tuo quartiere» scrivono gli organizzatori.
«Il campetto, luogo di socializzazione ed incontro per i nostri figli e nipoti, ormai versa in un completo stato di abbandono da più anni – denunciano gli organizzatori  che lanciano un invito alla partecipazione  -. Se vuoi testimoniare il tuo dissenso e sensibilizzare la nostra amministrazione, vieni a trovarci e porta i tuoi figli e nipoti. Più ne siamo, più ci divertiamo».
A lanciare la protesta era stato giorni fa il genitore Luigi Romanello che aveva raccolto lo stupore del figlio di 10 anni che recandosi al campetto, insieme gli amici, per la classica partitella di pallone pomeridiana, erano stato costretto a rinunciarvi per la mancanza delle porte rimosse dai tecnici comunali con la promessa di rimetterle delle nuove e più belle nel giro di poco tempo. Promessa non mantenuta.
Un campetto quello di via Appia, che attende da troppi anni un riqualificazione, tra recinzioni rotte e pericolose per l’incolumità dei più piccini.
Una protesta garbata che riporta alla luce una delle diverse questioni ancora aperte e sulle quali il comitato di quartiere ha più volte chiesto negli anni di intervenire. Problemi che ormai da troppo tempo assillano tutti i residenti.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *