alpadesa
  
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Il mercato riapre i battenti e gli ambulanti chiedono all’Amministrazione di accelerare sul progetto di accorpamento a Parco delle Acacie

Pubblicato in data: 7/6/2019 alle ore:08:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Con il ritorno del mercato in città gli ambulanti chiedono all’Amministrazione di accelerare sul progetto di accorpamento della fiera a Parco delle Acacie. Ieri mattina le bancarelle hanno ripreso posto tra via San Lorenzo e il polmone verde di via Ferrovia dopo lo stop forzato di giovedì scorso legato ai lavori di riqualificazione che stanno interessando il parco.

Tutto è filato lisco con gli utenti che hanno potuto apprezzare la nuova pavimentazione in asfalto del parco. Soddisfatte le sigle sindacali con la  Confesercenti e l’Associazione imprenditori irpini, rappresentate da Peppino Innocente: «Non c’è stato alcun tipo di disagio, tutto è filato liscio. Il cammino purtroppo è ancora lungo per l’accorpamento. Per cui stamattina (ieri ndr.) ho chiesto personalmente, a nome di tutti gli operatori commerciali della fiera, che l’Ufficio Commercio del Comune cammini parallelamente con i lavori in corso, in modo da non allungare ulteriormente i tempi. Ho chiesto inoltre che venga pubblicata quanto prima la graduatoria degli operatori aventi diritto. Ho trovato la disponibilità dell’assessore al Commercio e di quello ai Lavori Pubblici, rispettivamente Musto e Antonacci».

L’accorpamento della fiera settimanale nel parco consentirà di dar vita ad un mercato più compatto e a poter riaprire il giovedì mattina al traffico veicolare via San Lorenzo. Strada che sarà liberata così dalla bancarelle mentre su ambo i lati ci saranno a disposizione circa mille posti auto per tutti gli utenti della fiera.
Un accorpamento che interesserà circa 130 operatori che saranno così posizionati: i circa 30  alimentaristi (settore food) saranno collocati all’esterno del parco, nell’area parcheggio, mentre nelle piazzole all’interno del parco verranno sistemati i 100 operatori del settore “no food”. Sempre all’interno del parco collocati anche i 10 agricoltori. Da domani inizieranno anche i lavori esterni al parco, che riguarderanno la realizzazione degli attacchi per la luce e l’acqua, tre nuovi varchi di accesso all’area fieristica, il rifacimento dell’asfalto esterno e la messa a nuovo dei servizi igienici.
Tutti lavori necessari per dar il via all’unione delle bancarelle,

Ieri mattina è scattata anche l’operazione tolleranza zero nei confronti degli operatori che non conferiscono correttamente i rifiuti con controlli della Polizia municipale: «Abbiamo fatto un sopralluogo con il comandante dei vigili, i commercianti hanno collaborato  – conclude l’assessore Mirko Musto -. Mi fa piacere che  si è creato questo clima collaborativo. Il parco era pulito e i commercianti sono stati molto attenti a tenere il posteggio e a lasciarlo pulito».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *