alpadesa
  
Flash news:   Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito” La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, rimosse dai Vigili del Fuoco lamiere pericolanti dal tetto del campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Foto

Amministrazione sotto attacco, la difesa del capogruppo di maggioranza Del Mauro: «grazie al sindaco evitato finora il dissesto dei conti»

Pubblicato in data: 28/6/2019 alle ore:08:30 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

«Non ci meraviglia il fatto che l’opposizione abbia dato vita a questa iniziativa ma siamo stupiti quando sentiamo dire delle cose inesatte e alcune delle quali totalmente infondate». Parte da qui la difesa dell’Amministrazione da parte del capogruppo consiliare di maggioranza Massimiliano Del Mauro il giorno dopo gli attacchi incassati dall’opposizione di “Noi Atripalda” durante la conferenza stampa di l’altra sera. Del Mauro risponde punto su punto alle accuse mosse dalla minoranza sul “sindaco part-time”: «respingiamo l’attacco al sindaco che viene accusato di essere assente. Qui si confonde volutamente e strumentalmente quella che è la riservatezza e la sobrietà del primo cittadino con l’assenza. Il sindaco è molto presente sul comune, segue tutto personalmente, segue ciascuno dei suoi consiglieri delegati in ogni attività e si dedica full-time a quella che è l’attività al Comune di Atripalda. Su questo possiamo tranquillizzare la cittadinanza. Poi sicuramente ci sono delle persone che sono più presenti, che fanno una vita sociale più spumeggiante, ma i cittadini di Atripalda se avessero voluto votare una soubrette, l’avrebbero scelta e non il sindaco che è persona competente, precisa e che è puntualmente presente sul Comune».
Sulla richiesta dei consiglieri di minoranza Landi e Mazzariello al primo cittadino di lasciare le deleghe al Bilancio e  all’Urbanistica, il capogruppo chiarisce: «il sindaco ha la fiducia, il supporto e la vicinanza dell’intero gruppo consiliare, per cui può andare tranquillamente avanti a gestire la delega al Bilancio e all’Urbanistica fin quando lo ritiene e come ha fatto finora molto bene». Proprio sul Bilancio l’opposizione ha accusato la maggioranza di portare il Comune verso il dissesto, ma il capogruppo di maggioranza respinge l’accusa: «il Comune di Atripalda è un comune in difficoltà ormai da anni. Noi abbiamo ereditato un comune tecnicamente in dissesto. Siamo stati bravi, fino ad ora, e speriamo di riuscirci ancora, ad evitare il dissesto. Del resto non è colpa nostra se l’ultimo consuntivo riferito alla loro attività si è chiuso con quasi di tre milioni di disavanzo e noi nei primi tre anni di attività dobbiamo ripianare quel disavanzo. Né è colpa nostra se poi l’Ente si trova a dover fronteggiare questioni che non hanno nulla a che fare con l’ordinario, come far fronte a cifre da brividi derivanti da sentenze che vengono da decenni fa. Non è colpa nostra, quello su cui vogliamo rassicurare i cittadini e la minoranza e che non solo stiamo gestendo in  modo oculato e denaro non se ne sta sprecando, ma ci stiamo adoperando anche per fare delle cose per la città». E qui Del Mauro risponde alle accuse sollevate dal gruppo d’opposizione: «dire che quest’amministrazione è immobile, non è assolutamente vero. Parlano di città sporca, sicuramente si può fare molto di più di quello che stiamo facendo ma vi invito a ricordare com’era la città due anni fa, sicuramente era molto più sporca di oggi. Le strade non sono un granché, lo sappiamo, ce ne rendiamo conto, ma parecchie le abbiamo riparate. Ricordo che la minoranza ha tenuto un incontro nell’ex sala consiliare della villa comunale, e voglio ricordare che fino a due anni fa, quando noi ci siamo insediati,  che per arrivare alla villa comunale se pioveva a piazza Sparavigna ci voleva il canotto e siamo intervenuti lì come in tante altre strade per mettere una pezza. Per l’ultimo triennio c’è allo studio un piano più massiccio da mettere in campo di concerto con la Provincia». Infine Del Mauro rassicura «che l’Amministrazione sta andando avanti da un punto di vista progettuale. Grazie al nostro lavoro tra qualche anno ci saranno scuole nuove ad Atripalda, anche se a loro da fastidio, con il contributo della Provincia risolveremo la problematica del ponte delle Filande e sempre con la Provincia si è dato un impulso e nuovi fondi  per i lavori da completare nel fiume Sabato, parco Acacie è stato messo in sicurezza e ciò consentirà di razionalizzare il mercato e poi riportalo in piazza. Ci sono tante cose da fare, Atripalda ha tanti problemi che vengono da lontano. Il problema della piazza è da tempo, l’ho segnalato allora con l’ex sindaco. C’è stata anche un’accelerazione nella riscossione e stiamo mettendo mano a situazioni incancrenite da decine di anni per quanto riguarda il patrimonio. Almeno abbiamo il merito di aver tolto questo tappo. Una città che rivede iniziative culturali numerose, ci sarà di nuovo Giullarte molto probabilmente, incrociamo le dita, abbiamo organizzato una manifestazione d enogastronomia nella Dogana dei Grani che è stata un grande successo. Atripalda ha riavuto l’Half Marathon. E’ un paese che perfezionabile, noi ce la stiamo mettendo tutta con l’impegno e il disinteresse. Dispiace sentire questo tono e genere di attacchi dalla minoranza». Infine  conclude: «non è vero che non li ascoltiamo, francamente ad oggi suggerimenti concreti, realizzabili non ne abbiamo avuti dall’opposizione. Se dovessero arrivarci, saremo prontissimi ad ascoltarli se vanno nell’interesse della città».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 3,14 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *