alpadesa
  
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Prima buca le ruote e poi deruba automobilisti anche in città, arrestato dai Carabinieri 30enne napoletano

Pubblicato in data: 16/7/2019 alle ore:15:11 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Continua senza sosta l’attività di contrasto ai reati predatori condotta dai militari della Compagnia di Avellino. Le attività investigative poste in essere dai Carabinieri della Stazione del capoluogo hanno portato all’emissione di un ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere da parte del G.I.P. del Tribunale di Avellino per i reati di furto aggravato, danneggiamento, indebito utilizzo carte di credito e ingiustificato possesso di armi.

I fatti risalgono a qualche mese fa, quando alcune persone denunciavano presso la locale stazione il furto di portafogli e cellulari all’interno delle proprie autovetture, mentre erano intenti a cambiare le ruote del proprio autoveicolo che misteriosamente erano forate. L’intuito investigativo dei militari operanti che hanno ricevuto la denuncia ha permesso di capire da subito che le due circostanze erano strettamente correlate avviando nell’immediatezza una complessa attività d’indagine. Grazie all’acquisizione di tutte le immagini di videosorveglianza, l’analisi degli elementi raccolti in sede di sopralluogo e alle celle telefoniche sul territorio si è appurato che un 30enne del napoletano, una volta individuata la vittima con estrema cura, procedeva alla foratura, utilizzando un coltello, del pneumatico dell’autovettura della vittima. Mentre la stessa era intenta alla sostituzione, con fare fulmineo, asportava dagli abitacoli oggetti personali nonché borse contenenti denaro contante, documenti e telefoni cellulari. Non contento con le carte bancomat dei malcapitati si recava presso gli ATM più vicini per prelevare dei contanti per un totale stimato di circa 3000 euro. Il 30enne è ritenuto colpevole di 4 furti, effettuati con il metodo della foratura, perpetrati in Mercogliano, Avellino ed Atripalda.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *