alpadesa
  
Flash news:   40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO Coronavirus, 4 nuovi contagiati ad Atripalda e 79 positivi in Irpinia Coronavirus, il cordoglio della Misericordia di Atripalda per la scomparsa di Michele Gismondi. Il presidente Vincenzo Aquinno: “uomo forte, volontario coraggioso e amato” Coronavirus, primo decesso ad Atripalda: muore per il virus volontario della Misericordia e della Protezione civile. Il cordoglio del sindaco Alvanite a quarant’anni dal sisma, lettera aperta di Antonio Vitiello: «Attendiamo ancora una “scossa” positiva per il quartiere»

Sidigas, il Gip sequestra solo 8 milioni di euro

Pubblicato in data: 17/7/2019 alle ore:15:35 • Categoria: Avellino Basket, Avellino Calcio

Il Gip del Tribunale di Avellino, dottor Marcello Rotondi, ha confermato il sequestro di beni di Sidigas per 8 milioni di euro, a fronte dei 97 milioni di euro sequestrati dalla Procura di Avellino una settimana fa. È questa la decisione presa in mattinata con il Gip che ha ritenuto di non vincolare totalmente attività, conti e aziende del Gruppo «De Cesare» in virtù della richiesta di concordato in bianco avanzata dalla società e approvata pochi giorni fa dal tribunale fallimentare con la nomina del commissario Mario Rascio coadiuvato da Tommaso Nigro e Rosaria Prezzo.

Saranno i commissari nominati dal Tribunale a supervisionare la restante parte di patrimonio da 90 milioni di euro sequestrato inizialmente in via preventiva. Gli otto milioni di euro, invece, rimasti sotto sequestro per decisione del Gip Rotondi, rimarranno sotto il controllo dell’amministratore giudiziario, Francesco Baldassare.

Nei prossimi giorni si capirà come la società si muoverà per il futuro della Scandone 1948, la squadra di pallacanestro iscritta al campionato di Serie B, e quella del Calcio Avellino, iscritta al campionato di Lega Pro.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *