alpadesa
  
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Nancy Palladino eletta presidente del Consorzio dei Servizi Sociali A5: «coronamento di un impegno nelle politiche sociali che dura da venticinque anni»

Pubblicato in data: 18/7/2019 alle ore:07:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

L’assessore del Comune di Atripalda Nancy Palladino è il nuovo presidente del Consorzio dei Servizi Sociali A5. Succede al sindaco uscente di Cesinali Ciro Aniello Tango eletta ottenendo 9 voti su dieci del Cda dell’Ente di via Belli.
Un’elezione quasi all’unanimità dei sindaci presenti e legati all’asse Pd-Popolari e all’area di centrosinistra.
«E’ il coronamento di un impegno nelle politiche sociali che dura da venticinque anni – commenta il neo presidente Nancy Palladino -. La presidenza torna al comune di Atripalda, ed è un risultato molto importante per la nostra comunità che da sempre è uno dei comuni pionieri in questo ambito territoriale. Un risultato importante per la città e per quest’Amministrazione. Sicuramente è una carica che mi onoro e mi onora visto l’impegno continuo nel settore delle politiche sociali che dura da quando è iniziato il mio impegno politico, un po’ per la specificità di studio e un po’ per le mie attitudini caratteriali. Ma anche per il partito in cui ho sempre militato e che oggi rappresento (il Pd ndr.).  E’ un grande onore e un grande onere. Questo è, come diceva il direttore De Blasio, che ringrazio per la presenza costante è molto incisiva nella progettualità e tutti i dipendenti di questo ambito, non solo quelli che hanno funzioni direttive, ma a tutti gli assistenti sociali, educatori e psicologi che fanno un lavoro capillare sul territorio».
La Palladino spiega anche la sua visione del Piano di Zona: «ho sempre pensato che potesse essere, nato con la legge 328, potesse essere un grande occasione non tanto per i comuni medio grandi, perché basti pensare che il comune di Atripalda ha avuto sempre l’assistente sociale, ma per questi piccoli comuni che avevano una difficoltà ad accedere ai finanziamenti di settore,  piccoli comuni che rappresentano la maggioranza della nostra provincia. Per cui la formula dell’ambito è importante per questi comuni che altrimenti non avrebbero avuto  modo di avere punti di riferimento, progettualità e servizi maggiori sul territorio. Per  noi comuni medio grandi è un impegno che ci vede un po’ da traino rispetto agli altri comuni. Questo poi è uno dei Consorzi migliori della provincia di Avellino, sicuramente e tra quelli della regione Campania». Il neo presidente assicura continuità: «con il precedente CdA per continuare il lavoro che ha fatto egregiamente prima di me il sindaco Ciro Tango, a cui va il mio ringraziamento. E ringrazio di cuore infine tutti i miei colleghi del CdA che hanno voluto convergere sul mio nome e quindi sulla città di Atripalda, un riconoscimento alla città significa che forse un po’ di lavoro buono l’abbiamo fatto».
Il vicepresidente invece  è il sindaco di Sorbo Serpico Maria Teresa Fontanella.
«Abbiamo integrato  il CdA qualche settimana fa con i due componenti che erano decaduti a seguito delle elezioni amministrative e abbiamo riproposto entrambi in assemblea – spiega il sindaco  di Solofra, Michele Vignola -. Nell’ambito dei componenti abbiamo scelto Nancy Palladino che rappresenta il comune di Atripalda, mantenendo un quadro politico che era preesistente, quello del Pd-Popolari.  Nancy è del Pd ma è anche espressione di un sindaco di Atripalda dell’area popolare. E’ la persona giusta che poteva rappresentare entrambe le forze politiche, ha le competenze specifiche e ha la delega ai servizi sociali nel proprio comune. Quindi in continuità con un CdA che ha fatto giù due anni e che si appresta a fare l’ultimo anno in attesa del rinnovo, c’è sembrato un discorso fisiologico e naturale  che ha riscosso un consenso ampio da parte del CdA».
Infine anche  il sindaco di Serino Vito Pelosi ribadisce la continuità: «abbiamo fatto un lavoro che rispecchia l’ultimo anno e mezzo della vita del Piano di Zona in continuità con i tanti progetti portati avanti. Si è scelto la delegata  del comune di Atripalda, proprio per dar un segnale di continuità con il lavoro fatto sulle politiche per il sociale. E la politica ha dimostrato di saper mettere insieme gli amministratori su queste problematiche».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Nancy Palladino eletta presidente del Consorzio dei Servizi Sociali A5: «coronamento di un impegno nelle politiche sociali che dura da venticinque anni»”

  1. Sandrisimo ha detto:

    S E M P R E A sx?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *