alpadesa
  
Flash news:   Avellino, arriva il portiere Andrea Dini I volontari dell’Associazione Alvanite al fianco dei pazienti dell’Hospice di Solofra Arrestato Vincenzo Schiavone proprietario della Clinica Santa Rita Nuovo main sponsor per la squadra di ciclismo A.S. Civitas di Atripalda Lo chef Alfredo Iannaccone alla ricerca di nuovi sapori Oggi 24 gennaio si festeggia San Francesco di Sales patrono dei giornalisti Incidente sotto la galleria del Monte Pergola: due feriti A Catania lupi sconfitti per 3-1 “Alvanite Quartiere Laboratorio”, l’Amministrazione affida incarico professionale per adeguare il progetto alla variata normativa energetica Vittoria in trasferta per la Scandone: battuta per 71-82 la Stella Azzurra Roma

Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale

Pubblicato in data: 19/10/2019 alle ore:07:00 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Natura, divertimento, avventura. Ma anche formazione al Parco Avventura di Atripalda “Il Pettirosso”.

Domenica 20 ottobre, dalle 10 alle 18, il Parco ospiterà una singolare e suggestiva giornata, un percorso di Neuroeducazione ed educazione emozionale con Paolo Mai, cofondatore e maestro dell’Asilo nel Bosco e della Piccola Polis, diplomato in “Educazione Emozionale” e “Neuroeducazione: emozioni e apprendimento” presso l’Università Argentina di Villa Maria.

Il corso si rivolge particolarmente a genitori, insegnanti, insegnanti di sostegno, pedagoghi, medici, neuropsichiatri, operatori dell’infanzia, psico-pedagogisti, logopedisti, sociologi, psicomotricisti, psicologi, educatori, assistenti sociali, studenti, genitori, homeschooler, a tutte le persone interessate ad approfondire la tematica dell’educazione emozionale e alla felicità.

In caso di mal tempo, il corso si terrà presso l’ex sala consiliare all’interno della villa comunale di Atripalda in Piazza Sparavigna.

Il programma della giornata prevede:

– Presentazione dell’Asilo nel Bosco e della Piccola Polis

– Le recenti scoperte delle neuroscienze e la nuova pedagogia

– Principi base di neuro educazione

– I neurotrasmettitori del benessere e dell’apprendimento

– L’ippocampo e l’amigdala: le sentinelle della memoria

– Si apprende solo quello che si ama: la centralità della motivazione

– Arte, movimento e gioco : come permettere al nostro cervello di esprimere tutto il suo

potenziale

– Apprendimento e relazioni , la fiducia non può mancare

– Una didattica efficace: come strutturare la giornata e lavorare sullo spazio

– Ricordo quel che mi emoziona

L’educazione emozionale : un approccio sistemico.
Il nuovo identikit di chi insegna ed educa
Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *