alpadesa
  
Flash news:   Estraggono 800 metri cubi di pietra dal fiume Sabato: la Forestale mette i sigilli L’Atripalda Volleyball batte Martina e consolida il settimo posto Oggi il Giorno della Memoria per non dimenticare la tragedia della Shoah Non basta Micovschi, finisce 1-1 col Picerno Torna nella chiesa la tela offerta in dono nuziale. Foto “Verità per Giulio Regeni”: a quattro anni dalla scomparsa restano ancora ombre Pista di pattinaggio per il Natale ad Atripalda, dopo le polemiche sui social per il contributo del Comune il gestore Sergio Argenio si difende La Scandone Avellino battuta da Citysightseeing Palestrina per 57-60 Tributi, il Comune di Atripalda “citofona” agli evasori e morosi: approvati i ruoli per il recupero di Imu, Tasi e Tari Alvanite, lite tra vicini: assolti dall’accusa di lesioni aggravate alla testa con fornetto a microonde e percosse

Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64)

Pubblicato in data: 18/11/2019 alle ore:09:00 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Sesta sconfitta consecutiva per la Scandone Avellino nel campionato di basket di serie B.  ko anche a Nardò (73-64). Queste le parole di coach De Gennaro dopo la sconfitta in casa della Frata Nardò: “Secondo me, si tratta di una delle migliori partite che abbiamo giocato quest’anno. Voglio vedere ancora una volta il bicchiere mezzo pieno, perché, al di là dei doverosi complimenti agli avversari, credo comunque che abbiamo disputato una partita in cui sono riuscito a far ruotare tutti e, quindi, tutti hanno messo piede in campo e hanno dato il loro contributo. Ancora una volta pecchiamo di qualche ingenuità, qualche uno contro uno di troppo subìto, qualche tiro aperto sbagliato. In compenso abbiamo aumentato le percentuali nel tiro libero, tirando per la prima volta col 70%, però ancora tiriamo col 18% da 3 e, quindi, questo è un dato su cui devo continuare a lavorare in palestra, per cercare di dare stabilità anche su questo fondamentale. Sinceramente non posso dire niente ai miei, che hanno lottato dal primo all’ultimo minuto. Ancora una volta credo si tratti di un problema mentale, perché non riesco a trovare un’altra spiegazione: iniziamo sempre soft e poi dobbiamo rincorrere sempre e cresciamo in partita. Dobbiamo soltanto continuare a lavorare e stare tranquilli. Ora ci aspetta una settimana importante di preparazione, perché dobbiamo preparare 3 partite in cui dobbiamo assolutamente cercare di strappare quanti più punti è possibile, per smuovere la classifica, quindi dobbiamo lavorare duramente in vista di questo trittico di partite. Consapevoli dei miglioramenti, ma consapevoli anche del fatto che dobbiamo ancora crescere da tutti e due i lati del campo”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *