alpadesa
  
domenica 19 gennaio 2020
Flash news:   I residenti di Alvanite si incontrano per discutere sullo stato di fatto delle abitazioni e sul degrado della contrada di Atripalda Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda: firmata l’ordinanza del Comando di Polizia municipale Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Guardando dentro e fuori di noi” il calendario testamento di Peppino Pennella La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Truffa all’Inps, false assunzioni ed evasione: cinque arresti a Benevento. Indagati anche ad Atripalda Omicidio De Cristoforo, Luigi Viesto condannato a dieci anni di reclusione Inquinamento ad Atripalda, l’attivista del M5s Federico Giliberti chiede centraline fisse per monitorare la qualità dell’aria Dolore e lacrime nel giorno dell’addio al docente, scrittore e poeta Goffredo Napoletano Da domani attivi tre nuovi autovelox sul raccordo Avellino-Salerno: uno in territorio Atripalda

L’Avellino espugna Monopoli: quarta vittoria consecutiva

Pubblicato in data: 15/12/2019 alle ore:22:14 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Cornice tutta biancoverde quella del “Veneziani” che, alle 17.45, è pronto a diventare teatro della sfida tra i padroni di casa ed i lupi. Mister Capuano è costretto a fare a meno di Matteo Rossetti, convocato alla partenza ma in tribuna a causa di una botta allo sterno che lo ha reso indisponibile.

Gli ospiti propongono quindi un 3-5-2 con Alfageme e Micovschi riferimenti offensivi, mediana composta da da Di Paolantonio affiancato fa Silvestri e De Marco con Celjak e Parisi sugli esterni. In difesa torna capitan Morero, spalleggiato da Laezza ed Illanes, a proteggere l’estremo difensore Tonti.

Per i padroni di casa occhi tutti puntati su Giuseppe Fella, bomber autore di 8 goal consecutivi.

La prima vera occasione da goal capita  al minuto 17 sulla testa di Giuliano Laezza che, contrastato, riesce comunque a colpire di testa un cross proveniente da un calcio d’angolo di Di Paolantonio ma la palla finisce di poco a lato.

Al 20′ gran tiro di Micovschi di prima intenzione dal limite dell’area, ottimo il riflesso del portiere Antonino.

Dopo un avvio tutto di stampo ospite è il Monopoli a prendere campo e coraggio, affacciandosi dalle parti di Tonti con un pericoloso corner.

Al 27′, a riportare il match verso i lupi è Fabiano Parisi che, dopo un paio di azioni molto pericolose, sempre dalla sinistra trova lo scatto vincente allungandosi per ben 2 volte il pallone prima di calciare di potenza sotto la traversa: gran goal ed uno a zero per l’Avellino.

La reazione del Monopoli si concretizza in un tiro di Giorno neutralizzato da un attento Tonti.

Dopo 3′ dall’inizio del secondo tempo è Fella dopo una mischia a girare in porta un pallone velenoso, bloccato da Tonti; sul ribaltamento successivo Alessandro Di Paolantonio si esibisce nella sua specialità, andando in goal con una splendida punizione dal limite.

Il numero 7 dei lupi, ispiratissimo, al 7′ prova a ripetersi con un tiro di prima, ma la palla fa la barba al palo.

Al minuto 12′ della ripresa, su cross di Triarico, Donnarumma sciupa una ghiotta occasione andando ad impattare di piatto al volo ma spedendo la palla a lato.

Dopo 10 minuti è sempre Donnarumma, questa volta da palla inattiva, a far prendere uno spavento agli ospiti: il numero 17 del Monopoli vede Tonti fuori dai pali e prova a sorprenderlo con un gran tiro da 30 metri che si schianta sulla traversa.

Il Monopoli aumenta la pressione tornando pericolosissimo con una grande azione personale di Carriero, la sua conclusione però finisce a lato.

Sul finale ancora brividi da una parte e dall’altra: prima è Tazzer a colpire la traversa con una conclusione insidiosa dalla lunga distanza e poi è subentrato Karic, nell’ultima azione del match, a graziare il Monopoli: la sua conclusione finisce di pochi centimetri lontana dal palo.

Con questa vittoria l’Avellino chiude il girone d’andata a quota 26 punti, in zona playoff. L’ultima partita dell’anno solare (valida per la prima giornata del girone d’andata) sarà a Catania domenica 22 dicembre.

“Il Monopoli è un’ottima squadra ma noi abbiamo preparato benissimo la gara – ha dichiarato mister Capuano al termine dell’incontro – con le quattro vittorie in fila abbiamo trovato grande morale ma sopratutto una posizione di classifica per certi versi impensabile. Abbiamo aumentato il divario dalla parte bassa della classifica e questo è un dato incontrovertibile. Tante assenze a Catania? Ci penseremo da martedì, ora godiamoci la vittoria e poi proveremo a chiudere l’anno nel migliore dei modi”.

“Sono contentissimo per la mia prestazione ma ancora di più per le quattro vittorie di fila – ha detto il centrocampista Marco Silvestri – arrivare al giro di boa con 26 punti è eccellente, siamo in zona playoff ma continuiamo a tenere i piedi per terra e a volare bassi, guardiamoci sempre le spalle perché sappiamo qual è l’obiettivo con cui siamo partiti”.

Tabellino

Monopoli-Avellino 0-2

Marcatori: 27′ pt Parisi, 4′ st Di Paolantonio.

Monopoli (3-5-2): Antonino; Rota, De Franco, Mercadante (9′ st Donnarumma); Hadziosmanovic (9′ st Tazzer), Carriero, Giorno (10′ st Triarico, 22′ st Cupppone), Piccinni, Antonacci; Jefferson (34′ st Salvemini), Fella.

A disp.: Milli, Menegatti, Pecorini, Cavallari, Tuttisanti, Mariano, Nina.

All.: Scienza.

Avellino (3-5-2): Tonti; Laezza, Morero, Illanes; Celjak, Silvestri, Di Paolantonio, De Marco (36′ st Evangelista), Parisi; Alfageme (35′ st Albadoro), Micovschi (45′ st Karic).

A disp.: Abibi, Zullo, Njie, Carbonelli, Acampora, Petrucci.

All.: Capuano.

Arbitro: Santoro di Messina

Assistenti: Barone di Roma 1 e Bertelli di Busto Arsizio.

Ammoniti: 15′ pt Alfageme, 39′ pt Laezza, 32′ st Tonti, 38′ st Carriero, 41′ st Micovschi (comportamento non regolamentare); 30′ pt De Marco, 45′ pt Rota, 13′ st Morero (gioco scorretto);

Angoli: 5-1

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *