alpadesa
  
Flash news:   Furti nei garages di via San Giacomo e altre zone di Atripalda: al via il processo Coronavirus, 38 i positivi oggi su 577 tamponi effettuati in Irpinia Video sorveglianza non ancora attiva ad Atripalda, l’affondo dell’ex assessore Ulderico Pacia Vandali ancora in azione, danneggiati due alloggi popolari ad Atripalda Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia Messa in sicurezza del parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda: impegno di spesa per l’affidamento della prestazione del rilievo topografico Ciclismo: la litoranea salernitana fa da sfondo al primo raduno collegiale Estorsione ai danni di un bar di Atripalda, rinvio a giudizio per un 28enne del luogo Riapertura scuole in Campania, De Luca annuncia l’ordinanza: «Superiori aperte da lunedì 1 febbraio» Appropriazione indebita, arrestato dai Carabinieri un 40enne di Atripalda colpito da mandato europeo

“Biancoverdi Insuper…Abili”, la dirigente scolastica Emilia Di Blasi succede al compianto Flavio Puleo

Pubblicato in data: 22/12/2019 alle ore:08:00 • Categoria: Sociale

Emilia Di Blasi succede al compianto Flavio Puleo nella guida del club  “Biancoverdi Insuper…Abili”. La dirigente scolastica atripaldese, che dirige l’Istituto Comprensivo “Di Meo” di Volturara Irpinia, per il suo impegno a favore dell’inclusione è stata scelta come nuovo presidente dell’associazioni di tifosi diversamente abili dell’Avellino Calcio che ha la sede ad Atripalda nel mercatino di via Marino Caracciolo. Una club che oggi ha una doppia intitolazione, sia al suo fondatore, Flavo Puleo, scomparso nel luglio scorso e a Carmine Parziale, un giovane atripaldese morto a soli 24 anni lo scorso anno.
Uno dei primi impegni del nuovo presidente è la richiesta di intitolare la Curva Nord dello Stadio “Partenio-Lombardi” proprio a Flavio Puleo, anima degli InsuperAbili.
«Sono stata voluta fortemente dalla famiglia di Flavio e scelta per portare avanti il discorso avviato perché ho avuto sempre grande attenzione alla inclusione, per il mio lavoro di dirigente scolastica, e perché conosco i problemi del mondo della disabilità essendo mamma di Francesco, a cui dedico la mia vita e il mio tempo libero – dichiara il neo presidente Emilia Di Blasi -. L’intento di Flavio non era solo portare i ragazzi allo stadio, ma creare questo punto di incontro che facesse da fulcro per iniziative nel sociale. Mi muoverò perciò lungo questo percorso già avviato da Flavio. Ci piacerebbe perciò che la Curva Nord venga intitolata proprio a Flavio».
Il nuovo direttivo è composto da: Emilia Di Blasi (presidente), Angelo Graziano (vicepresidente), Antonella Magro, Grazia Iandoli moglie di Flavio, Luigi Parziale, Robi Puleo, Maria Lombardi, Giovanni Esposito, Leonardo Piscitelli, Mario Mairano e Franco Riccardo.  «Come associazione abbiamo in mente di organizzare giornate sportive, mostre ed eventi per ragazzi e chiediamo la partecipazione di tutti» conclude.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *