alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano

Ripresa del nuovo anno scolastico nel segno degli interventi per la messa in sicurezza degli istituti “Adamo” e “Masi” di Atripalda. Foto

Pubblicato in data: 7/1/2020 alle ore:09:30 • Categoria: Attualità

Ripresa del nuovo anno scolastico nel segno degli interventi per la messa in sicurezza degli istituti “Adamo” e “Masi” di Atripalda. La strada tracciata dall’amministrazione del sindaco Giuseppe Spagnuolo prende corpo in due determine, la numero 77 e la numero 76, pubblicate sull’albo pretorio del Comune del Sabato.
La prima riguarda l’impegno di spesa per l’affidamento della progettazione e avvio delle procedure di gara per l’intervento di adeguamento antisismico del plesso scolastico dell’Infanzia “Nicola Adamo” di via San Giacomo, attiguo all’Utc di piazzetta Pergola. Con questa determina l’Amministrazione avvia le procedure per la scelta dell’operatore economico a cui affidare i servizi di progettazione, impegnando la somma di 73.268,97 euro quale importo cofinanziato dal Miur, visto che le verifiche di vulnerabilità sismica sul plesso si sono concluse e il risultato delle stesse pone l’Ente di Piazza Municipio nella condizione di poter accedere all’ulteriore finanziamento per la progettazione di un intervento di adeguamento antisismico del plesso scolastico. Il tutto prende il via dal decreto della Direzione edilizia scolastica del Miur (n.363 del 18-07-2018) con il quale venivano approvate le graduatorie degli interventi finanziati al comune di Atripalda per complessivi 87.6312,47 euro di cui 14.362,50 euro per verifiche di vulnerabilità già effettuate e altri 73.268,97 euro per la progettazione che ora prende il via.
La determina numero 76 invece rientra nel Piano Triennale dell’Edilizia Scolastica della Regione Campania (P.T.E.S. 2018-2020)  con l’impegno di spesa dell’Ente atripaldese per i lavori di adeguamento sismico, efficientamento energetico e incremento dell’attrattività del plesso scolastico “Raffaele Masi” di via Pianodardine. Un intervento di demolizione e ricostruzione del corpo di fabbrica che ospita la scuola seconda di primo grado “Masi” illustrato dal sindaco Spagnuolo prima di Natale alla popolazione scolastica, ai genitori e al dirigente Amalia Carbone. «Per la scuola Masi abbiamo fatto una scelta radicale puntando a demolire e ricostruire il corpo che ospita le aule – ha più volte spiegato il primo cittadino -. Un progetto esecutivo e cantierabile di oltre sei milioni di euro finanziato che avrà finalmente concretezza nei primi mesi di quest’anno. Rispetto a questo c’è un programma di delocalizzazione delle aule temporaneo per il periodo in cui si dovrà demolire e ricostruire il corpo aule con gli alunni ospitati in elementi modulari noleggiati che saranno installati negli spazi esterni della scuola media Masi. Questa rappresenta la soluzione migliore e più adeguata per tenerli vicino agli altri corpi della scuola che non saranno interessati dalla demolizione e ristrutturazione». Un progetto esecutivo cantierabile approvato dalla Giunta comunale per l’importo di 6.350.750,00. Il Comune sta per incassare 5.030.000,00 euro sul capitolo del bilancio 2019 n°794/6 come “contributo regionale per lavori scuola Masi”, quale quota di cofinanziamento per l’implementazione dell’intervento di “adeguamento sismico, efficientamento energetico ed incremento dell’attrattività del plesso scolastico Masi” e altri 1.270.750,00 euro sul capitolo del bilancio 2019 n°79475, “contributo in conto termico GSE”, quale contributo in Conto Termico per l’implementazione dell’intervento di “adeguamento sismico, efficientamento energetico ed incremento dell’attrattività del plesso scolastico Masi”.

Con la determina numero 76 l’Amministrazione ora avvia le fasi propedeutiche alla scelta dell’operatore economico cui affidare i lavori al fine di rispettare il termine di 180 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del decreto di finanziamento, per formulare la proposta di aggiudicazione dei lavori, come dettato dal decreto interministeriale n.87 del 01/02/2019.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *