alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il bollettino di oggi: 91 i positivi in Irpinia, 4 ad Atripalda. 1102 i tamponi effettuati Coronavirus, 218 contagi totali e 155 attualmente positivi ad Atripalda: le raccomandazioni del sindaco Spagnuolo Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta”

Violenta rissa ad Atripalda nella notte, la nota della Questura di Avellino: tre denunciati

Pubblicato in data: 12/1/2020 alle ore:18:06 • Categoria: Cronaca

Gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno denunciato alla Procura della
Repubblica di Avellino un 48enne di Atripalda (AV), un 28enne di San Michele di Serino (AV) ed un 33enne di nazionalità straniera, responsabili, in concorso, di rissa.

L’episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri, allorquando perveniva telefonata al 113 segnalante una rissa in atto nella centrale piazza di comune irpino. Giunti sul posto gli Agenti, individuavano i tre soggetti, tra l’altro già noti alle Forze di Polizia, ancora intenti ad azzuffarsi con calci e pugni. Prontamente i poliziotti riuscivano a sedare, con non poche difficoltà, la rissa, visto che gli stessi  continuavano, ad inveire tra di, ponendo in essere  atteggiamenti violenti e minacciosi. Dopo i primi accertamenti esperiti  sul posto dai quali era evidente lo stato di ebbrezza in cui versavano  i tre soggetti, si acclarava che  la rissa era scaturita  per futili e presumibilmente per ragione ascrivibili a rapporti personali. Successivamente gli stessi venivano condotti in Questura  per poi essere deferiti in stato di libertà per il reato di rissa.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *