alpadesa
  
domenica 26 gennaio 2020
Flash news:   Torna nella chiesa la tela offerta in dono nuziale. Foto “Verità per Giulio Regeni”: a quattro anni dalla scomparsa restano ancora ombre Pista di pattinaggio per il Natale ad Atripalda, dopo le polemiche sui social per il contributo del Comune il gestore Sergio Argenio si difende La Scandone Avellino battuta da Citysightseeing Palestrina per 57-60 Tributi, il Comune di Atripalda “citofona” agli evasori e morosi: approvati i ruoli per il recupero di Imu, Tasi e Tari Alvanite, lite tra vicini: assolti dall’accusa di lesioni aggravate alla testa con fornetto a microonde e percosse Alberto Alvino dona alla chiesa di Santa Lucia di Serino il quadro nel ricordo di don Antonio Pelosi Comprensivo di Atripalda, oggi e domani si vota per eleggere la componente genitori e il nuovo presidente del Consiglio d’Istituto Il Comune di Atripalda incassa tre finanziamenti per lavori di sistemazione idrogeologica del territorio Avellino, arriva il portiere Andrea Dini

La Scandone Avellino torna alla vittoria e batte Silva Group Basket Scauri 71-61

Pubblicato in data: 13/1/2020 alle ore:10:30 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

La Scandone Avellino torna alla vittoria e batte Silva Group Basket Scauri per 71-61.

Queste le parole di coach De Gennaro dopo la vittoria casalinga: “Dovevamo vincere, abbiamo vinto e siamo contenti di questo. Ci siamo messi a 4 punti da una diretta concorrente, era una cosa che volevamo a tutti i costi, ci siamo allenati bene in settimana e stasera abbiamo giocato bene per le nostre condizioni attuali. Sono molto contento del fatto che finalmente è uscito fuori lo spirito irpino, che ho sempre chiesto ai ragazzi, che hanno lottato fino alla fine e non hanno mai mollato, anche quando Scauri stava iniziando a farsi sotto. Essendo una squadra giovane, però, abbiamo commesso anche tanti errori, secondo me dovuti alla mancanza di concentrazione, perché in allenamento proviamo tante cose e in partita, un po’ la stanchezza, un po’ la pressione, vengono meno alcuni automatismi sia dal punto di vista difensivo, ad esempio i tagliafuori ed andare a rimbalzo in 5, che dal punto di vista offensivo. In attacco ho detto ai ragazzi che in questo particolare momento c’è bisogno di un po’ di sacrificio in più, di passare una volta in più, di stare attenti nei passaggi, di fare una finta prima di passare, cose basilari che devono fare sempre, e poi tirare con convinzione, non pensare alla paura di sbagliare e rimanere concentrati per 40 minuti. Stasera posso dire che è arrivata una partita del genere, basti pensare ai numeri: abbiamo tirato forse per la prima volta in questo campionato con il 42% da 3. Dobbiamo lavorare ancora di più sui rimbalzi, perché non possiamo permetterci di lasciare troppi rimbalzi offensivi alla squadra avversaria, stiamo lavorando sulla difesa a zona, stasera è andata abbastanza bene, ma dobbiamo ancora migliorare. Molto bene sulle palle perse, stasera solo 11, quindi, anche in assenza di un playmaker puro, Lorenzo Cherubini e Andrea Bianco, che hanno avuto questa responsabilità, hanno giocato bene e sono contento per loro. Sono contento della prestazione di oggi, perché abbiamo tenuto Scauri a 31 punti alla fine dei primi due quarti, quindi comunque la difesa è stata buona, alla fine ha fatto 61 punti, quindi, essendo una squadra con 72 punti di media, possiamo essere soddisfatti. Non potevo pretendere di più, ho provato a ribaltare il -15 dell’andata, ma purtroppo non ci siamo riusciti e va bene lo stesso. Ci siamo avvicinati di 2 punti a Formia e ora, avendo più di una settimana per prepararci, dato che con la Stella Azzurra giocheremo il 22 gennaio, dovremo cercare di lavorare su qualche dettaglio in più, visto che la squadra adesso è un po’ diversa dalle ultime uscite”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *