alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i positivi in Campania sono 3.344 Coronavirus, trend costante in discesa in Irpinia: 1 solo caso oggi, a Teora. I contagiati sono 374 All’Azienda “Moscati” un container speciale per la sicurezza degli operatori del 118 dell’Asl e una nuova Tac per le attività nella Palazzina Alpi Coronavirus, scende il numero di morti: 542 rispetto a ieri Coronavirus, guarita e dimessa la prima contagiata di Atripalda Coronavirus, il gruppo consiliare “Noi Atripalda”: “chiarezza sulla distribuzione dei pacchi alimentari” Ciclismo, un altro pupillo doc dell’A.S.Civitas-ProfumeriaLucia: Carmine Iantosca Coronavirus, consegnati i primi kit per la diagnosi veloce del virus. Il medico Gerardo Piscopo: “primo screening sulle persone più esposte”. FOTO Addio a Maurizio Zito, tra gli architetti più creativi della Campania Coronavirus, in Campania sono 120 i positivi oggi: i tamponi sono stati 2.005. In totale i contagiati sono 3.268

Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda: firmata l’ordinanza del Comando di Polizia municipale

Pubblicato in data: 18/1/2020 alle ore:08:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda, nel cuore del centro storico cittadino. Dopo la decisione assunta tempo fa dalla Giunta guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo che ha deciso così di eliminare i parcheggi dinanzi la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire, culla della cristianità in Irpinia per la presenza dello Specus Martyrum dove riposano i primi martiri cristiani, il Comandante della Polizia Municipale, capitano Domenico Giannetta, ha firmato l’avviso di regolamentazione della nuova circolazione stradale in piazza Tempio Maggiore per tutte le categorie di veicoli. Dal divieto sono esentati, esclusivamente, i veicoli in fermata per manifestazioni civili e religiose.
Inoltre si è deciso di individuare per la realizzazione dello stallo di sosta a servizio di diversamente abili che devono accedere al complesso monumentale di Sant’Ippolisto e allo Specus Martyrum l’area di piazza Di Donato. Invece è stata revocata l’area di sosta riservata “ad personam” istituita proprio in piazza Tempio Maggiore, all’altezza del civico 1, trasferita in vico Sant’Ippolisto al civico 6.
Il provvedimento di istituzione del divieto è stato pubblicato sull’albo pretorio di Palazzo di città. Una scelta voluta dall’Amministrazione per tutelare il valore monumentale della basilica dove c’è la statua del Santo Patrono, Sabino Vescovo, ma anche per consentire il transito dei mezzi di soccorso.
Nel provvedimento adottato dalla Giunta si legge infatti che «considerato che all’interno del Centro Storico le aree di parcheggio sono ridotte rispetto all’esigenza di sosta dei veicoli creando, in taluni casi, situazioni di pericolo e intralcio alla circolazione stradale sopratutto in occasione del passaggio dei mezzi di soccorso»
ai residenti viene estesa la possibilità di sottoscrivere la convenzione per poter parcheggiare lungo le strisce blu «preso atto che a tal proposito sono pervenute numerose richieste da parte dei residenti del Centro Storico di poter stipulare apposita convenzione nelle aree di parcheggio a pagamento immediatamente prossime a tale zona».
Da qui l’adozione del provvedimento visto che: «nell’area del Centro Storico vi è un patrimonio architettonico e storico di inestimabile valore, che trova il suo fulcro intorno alla Chiesa di Sant’Ippolisto che ospita lo Specus Martyrum e che tale Chiesa ospita altresì numerose ed importanti funzioni religiose» ritenendo  perciò opportuno «liberare l’area antistante alla Chiesa di Sant’Ippolisto, vale a dire Piazza Tempio Maggiore, dalla sosta dei veicoli andando a ricercare arre di parcheggio contigue alla zona da tutelare».
Nella delibera di giunta viene confermata inoltre che la Zona 1 delle aree di sosta a pagamento, in cui è suddiviso il centro cittadino, ricomprende parcheggio Villa Comunale, Via Manfredi, Piazza Umberto I°, Via Santi Sabino e Romolo, Via Raffaele Aversa, Via Fiume, Via Gramsci, Via Melfi, Via Roma dai civici 2 e 1 ai civici 60 e 65, Piazza Vittorio Veneto.
I residenti del centro storico, e più specificatamente di via Cammarota, Vico Caprari, Via Belli, Via Francesco Rapolla, Via Tripoli, Piazza Di Donato, Via Carlo, Via San Giovanniello, Via Sant’Ippolisto, Via Santa Sofia, Piazza Tempio Maggiore, Piazza Giuseppe Garibaldi, Via Ferriera e Via Piazza potranno da ora in poi

stipulare delle convenzioni per la Zona 1 sottoscrivendo l’abbonamento semestrale di 24 euro.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *