alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i positivi in Campania sono 3.344 Coronavirus, trend costante in discesa in Irpinia: 1 solo caso oggi, a Teora. I contagiati sono 374 All’Azienda “Moscati” un container speciale per la sicurezza degli operatori del 118 dell’Asl e una nuova Tac per le attività nella Palazzina Alpi Coronavirus, scende il numero di morti: 542 rispetto a ieri Coronavirus, guarita e dimessa la prima contagiata di Atripalda Coronavirus, il gruppo consiliare “Noi Atripalda”: “chiarezza sulla distribuzione dei pacchi alimentari” Ciclismo, un altro pupillo doc dell’A.S.Civitas-ProfumeriaLucia: Carmine Iantosca Coronavirus, consegnati i primi kit per la diagnosi veloce del virus. Il medico Gerardo Piscopo: “primo screening sulle persone più esposte”. FOTO Addio a Maurizio Zito, tra gli architetti più creativi della Campania Coronavirus, in Campania sono 120 i positivi oggi: i tamponi sono stati 2.005. In totale i contagiati sono 3.268

Arrestato Vincenzo Schiavone proprietario della Clinica Santa Rita

Pubblicato in data: 24/1/2020 alle ore:08:57 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Vincenzo Schiavone, imprenditore attivo nel campo della sanità privata, è stato arrestato dai Carabinieri del nucleo investigativo di Caserta. Il proprietario di due cliniche irpine, Villa Esther ad Avellino e la Clinica Santa Rita ad Atripalda (nella foto), finito ai domiciliari, è implicato nell’inchiesta concernente i lavori di ampliamento di Pineta Grande, una casa di cura localizzata a Castel Volturno, di cui lo stesso imprenditore è presidente e amministratore. La misura cautelare è stata richiesta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere che, nei mesi scorsi, aveva ordinato il sequestro dell’area in corso di ampliamento.

Le accuse, ipotizzate a vario titolo, vanno dalla corruzione alla falsità in atto pubblico, dall’abuso d’ufficio alla violazione delle norme in materia urbanistica.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *