alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i positivi in Campania sono 3.344 Coronavirus, trend costante in discesa in Irpinia: 1 solo caso oggi, a Teora. I contagiati sono 374 All’Azienda “Moscati” un container speciale per la sicurezza degli operatori del 118 dell’Asl e una nuova Tac per le attività nella Palazzina Alpi Coronavirus, scende il numero di morti: 542 rispetto a ieri Coronavirus, guarita e dimessa la prima contagiata di Atripalda Coronavirus, il gruppo consiliare “Noi Atripalda”: “chiarezza sulla distribuzione dei pacchi alimentari” Ciclismo, un altro pupillo doc dell’A.S.Civitas-ProfumeriaLucia: Carmine Iantosca Coronavirus, consegnati i primi kit per la diagnosi veloce del virus. Il medico Gerardo Piscopo: “primo screening sulle persone più esposte”. FOTO Addio a Maurizio Zito, tra gli architetti più creativi della Campania Coronavirus, in Campania sono 120 i positivi oggi: i tamponi sono stati 2.005. In totale i contagiati sono 3.268

Tributi, il Comune di Atripalda “citofona” agli evasori e morosi: approvati i ruoli per il recupero di Imu, Tasi e Tari

Pubblicato in data: 25/1/2020 alle ore:17:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Lotta all’evasione tributaria nella cittadina del Sabato, approvato l’elenco dei contribuenti parzialmente o totalmente inadempienti relativamente all’Imposta Municipale Unica (Imu per l’anno 2018), Tasi (2017e 2018) e Tarsu-Tari per gli anni dal 2013 al 2018.
«L’attività rientra nell’accertamento delle morosità per quanto riguarda i tributi locali – illustra il delegato ai Tributi, l’assessore Massimiliano Del Mauro, che annuncia la pubblicazione sull’albo pretorio della determina che approva gli elenchi dei morosi in città -. Stiamo procedendo in modo abbastanza spedito con gli Uffici. Sono infatti in lavorazione i ruoli relativi agli anni 2018 e 2019 per tutti i tributi. Più che di evasori parliamo di morosi. Stiamo portando avanti la lotta alla morosità, l’abbiamo sempre fatta di che ne dicono gli altri. Un’accelerazione, stiamo andando avanti senza guardare in faccia a nessuno».
L’elenco dei contribuenti parzialmente o totalmente inadempienti relativamente all’Imposta Imu, depositato agli atti dell’Ufficio tributi di Palazzo di città, è per un ammontare complessivo di 421.675,00 euro, incluse sanzioni, interessi e spese di notifica relativamente all’anno 2018 e di 157.377,00 euro relativi ad annualità precedenti (2014-2017) di emissione nell’anno 2019 per 126 documenti. A questi si aggiunge l’elenco dei contribuenti parzialmente o totalmente inadempienti relativamente alla Tassa sui Rifiuti Solidi Urbani – Tari, depositato sempre agli atti dell’Ufficio tributi, per un totale di n°48 avvisi di accertamento per un ammontare complessivo di 97.631,00 euro incluse sanzioni, interessi e spese di notifica relativamente agli anni dal 2013 al 2018 (omessa/infedele denuncia). Infine con la stessa determina, a firma del responsabile del V Settore, dottor Enrico Reppucci, si approva l’elenco dei suppletivi Tari elaborati nel corso del 2019 per l’importo totale di 23.138,00 euro e l’elenco dei contribuenti parzialmente o totalmente inadempienti relativamente all’Imposta Tasi, depositato sempre agli atti dell’Ufficio tributi per un ammontare complessivo di 74.215,00 euro per il 2017 e 76.738,00 per il 2018, incluse sanzioni, interessi e spese di notifica.
Gli elenchi dei contribuenti morosi sono stati elaborati dalla società esterna “Gamma Tributi S.r.l.” che svolge un servizio di supporto all’attività di accertamento dell’evasione Ici/Imu/Tasi, riscossione coattiva e accertamento erariale dei tributi comunali. Un passaggio necessario questo per poter consentire all’Ente l’emissione dei relativi Avvisi di Accertamento.
Pubblicato inoltre anche l’avviso per l’Imposta comunale sulla pubblicità, che scade il prossimo 31 gennaio il termine ultimo per il pagamento relativo all’anno 2020.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *