alpadesa
  
Flash news:   Addio a Don Salvatore Favati: il ricordo di don Ranieri Picone: “un sentito e doveroso grazie per quello che hai fatto e hai donato“ Coronavirus, igienizzanti distribuiti gratuitamente con il contributo della Capaldo Spa Coronavirus, l’Irpinia piange Franco Lo Conte Coronavirus, i dati in Campania: incremento di 225 positivi su 1.676 test effettuati ieri. Il numero di contagiati sale a 2.456 Ciclismo, l’A.S.Civitas-Profumeria Lucia presenta i suoi pupilli: ecco il venezuelano Adolfo Rodia Coronavirus, il sindaco Giuseppe Spagnuolo: «Atripalda pronta a partite con la Provincia e l’Ordine dei medici con il kit di diagnosi veloce da Covid-19» Coronavirus, salgono i contagi in Irpinia: 21 i casi oggi. I positivi sono 280 Coronavirus, il premier Conte annuncia il lookdown fino al 13 aprile: “Non siamo nella condizione di poter allentare le misure” Coronavirus, calano i morti con 727 decessi in più di ieri ma salgono i nuovi positivi Coronavirus, primo caso positivo ad Aiello: persona appartenente al nucleo familiare dei contagiati ad Atripalda

La Scandone Avellino battuta da Citysightseeing Palestrina per 57-60

Pubblicato in data: 26/1/2020 alle ore:08:16 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

La Scandone Avellino battuta da Citysightseeing Palestrina per 57-60. Queste le parole di coach De Gennaro dopo la sconfitta casalinga contro Palestrina: “Credo che stasera avete visto in campo dodici lupi. Ci hanno messo cuore, anima, voglia e grinta, cose che ho sempre chiesto dall’inizio e che stasera sono venute fuori. Fa male perdere così, per come abbiamo giocato, soprattutto in difesa, tenendo a 60 punti la prima in classifica, ma proviamo a prenderci il lato positivo, in vista della gara di Salerno per la quale inizieremo a concentrarci da lunedì. Siamo una squadra molto giovane e, in questo momento, anche molto corta e i più anziani iniziano ad accusare un po’. I più giovani stanno crescendo, ma contro giocatori di grossa esperienza come Rischia, Rossi e Bartolozzi è normale che facciano un po’ di fatica. Con qualche libero sbagliato in meno probabilmente l’avremmo portata a casa, ma purtroppo abbiamo tirato nuovamente male dalla lunetta, con il 56%, cosa che nelle ultime gare eravamo riusciti a evitare, e abbiamo perso qualche palla di troppo, soffrendo la loro pressione, in assenza di buon palleggiatore. Bianco, Cherubini e Marzaioli sono tre giocatori che all’occorrenza possono portare palla, ma nessuno di loro ha nelle corde il poter gestire o superare sempre una pressione a tutto campo. Dobbiamo restare tranquilli e sereni e continuare su questa strada per salvarci. Ho fatto i complimenti ai ragazzi nello spogliatoio per averci creduto fino alle fine, Marzaioli è molto dispiaciuto per aver sbagliato l’ultimo possesso, ma era giusto affidarlo al più esperto e può capitare l’errore. Non serve colpevolizzare i singoli, perché tutti hanno commesso degli errori e tutti hanno fatto cose egregie contro la capolista. Ripartiamo dall’ottima prestazione difensiva e andiamo avanti”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *