alpadesa
  
domenica 05 aprile 2020
Flash news:   Settimana Santa, il messaggio dell’Abate Riccardo Guariglia: “Separati ma uniti nella preghiera. Bisogna ritornare alle cose importanti della vita” Coronavirus, in Campania salgono a 2.960 i positivi Coronavirus, voucher comunali per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità. L’assessore Nancy Palladino in video: “domanda da presentare entro mercoledì prossimo” Coronavirus, 4 i casi in provincia oggi, primo ad Ospedaletto. I contagiati salgono a 352 Coronavirus, un supermercato dona alimenti alla Protezione civile di Atripalda. Foto Coronavirus, ancora 681 morti: in totale sono 15.362 in Italia Coronavirus, la proposta di Confcommercio: hotel per convalescenza a disposizione Coronavirus, “test rapidi” su personale e pazienti del P.O. di Ariano e del P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi Coronavirus, altri 19 casi in Irpinia. I contagiati salgono a 348 Coronavirus, altri 151 positivi in Campania: il totale dei contagiati sale a 2.828

Al via il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di Parco delle Acacie ad Atripalda

Pubblicato in data: 19/2/2020 alle ore:17:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Al via il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di Parco delle Acacie ad Atripalda in vista dell’accorpamento del mercato settimanale.
Sono stati affidati, con determina del II Settore – Servizio Lavori Pubblici del Comune, a firma del responsabile del settore, geometra Felice De Cicco, i lavori di messa in sicurezza ottenuti grazie ad economie sul primo intervento.
Sarà la ditta “Sepam Srl” con sede in contrada Giacchi ad Atripalda, per circa 31mila euro, ad effettuare gli interventi di miglioramento di alcuni tratti del polmone a verde cittadino di via Ferrovia con nuova pavimentazione, eliminando disconessioni e ammaloramenti del piano di calpestio. Le nuove aree pedonali del parco inoltre saranno colorate.
Fondi ottenuti grazie ad economie del primo lotto di 100mila euro iniziali dei fondi stanziati con il decreto dell’allora ministro Salvini, e utilizzati lo scorso anno per sistemare il parco. Ora il Ministero dell’Interno ha autorizzato l’Amministrazione Spagnuolo a poter utilizzare anche i restanti 31.690,45 euro.

L’intervento interesserà un’area di circa 2mila metri quadrati che verranno sistemati con il risanamento dei pozzetti per migliorare la fruibilità degli spazi.
Un intervento necessario in vista della decisione assunta dall’Amministrazione di accorpare tutto il mercato settimanale del giovedì all’interno e all’esterno di parco Acacie, liberando così dalle bancarelle via San Lorenzo che sarà riaperta al traffico.

Concluso questo secondo lotto di lavori infatti seguirà la terza e ultima parte dell’intervento rappresentata dai lavori propedeutici al trasferimento degli operatori commerciali del giovedì da via San Lorenzo all’interno del parco. Questi lavori prevedono interventi di tipo strutturale  atti all’accorpamento del mercato. Un accorpamento che interesserà circa 130 ambulanti in tutto che saranno così posizionati: i 30  alimentaristi (settore food) collocati nell’area parcheggio esterna al parco mentre all’interno del polmone verde verranno sistemati i 100 operatori del settore “no food”. Sempre all’interno del parco collocati anche i 10 agricoltori.
Un accorpamento, che secondo la road map fissata dagli assessori al Commercio Mirko Musto e ai Lavori Pubblici Salvatore Antonacci dovrebbe arrivare prima dell’estate in modo da riaprire al traffico via San Lorenzo il giovedì mattina prima che inizino i lavori di riqualificazione e ampliamento del ponte delle Filande sul torrente Fenestrelle, intervento poco distante che interesserà il tratto di via Pianodardine che collega Atripalda con l’area industriale del capoluogo e che sta seguendo la Provincia di Avellino.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *