alpadesa
  
sabato 04 luglio 2020
Flash news:   Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei venti parcometri ad Atripalda Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni Spenta la terza candelina per l’associazione Acipea e presentato il romanzo “Il Ricordo di un Amore” Playoff Serie C, Ternana-Avellino 0-0: lupi eliminati Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda per i lavori alla biblioteca Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21

Taglio pioppi in via San Lorenzo, l’intervento della delegata al Verde Pubblico Anna De Venezia: “abbattimento dopo verifica tecnica e di un agronomo”. Foto

Pubblicato in data: 21/2/2020 alle ore:18:41 • Categoria: Attualità

A causa delle forti raffiche di vento in data 05 febbraio in via San Lorenzo è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per la caduta di un pioppo dell’altezza di circa 30 mt. verso  la S.S.7 bis, nonché alla caduta di rami verso i box  artigianali di via San Lorenzo.

Come si puo’ riscontrare nei verbali del personale del Comando si riteneva necessario ed urgente predisporre un’accurata verifica tecnica sull’intero filare di pioppi da parte di un tecnico qualificato”.

Nelle more dell’attuazione  delle prescrizioni ritenevano necessario chiudere l’area sia al traffico veicolare che pedonale. Pertanto la zona interessata  è rimasta chiusa anche durante il  mercato settimanale e sollecitamente si è provveduto con interventi di riduzione dell’altezza per “ preservare l’integrità del vicino capannone e degli eventuali suoi abitanti”  come da verbale.

Accurate verifiche strumentali sono state realizzate sull’intero filare dall’ Agronomo Dott. Erminio Luce e purtroppo come si evince dalle conclusioni della relazione “l’indagine ha restituito un quadro fitosanitario problematico, infatti gran parte degli alberi oltre ad avere problemi strutturali, dovuti alla presenza di carie, presentano il loro principale punto di debolezza nella risposta alle sollecitazioni indotte dai forti venti. Drastiche potature effettuate in  passato, hanno compromesso l’architettura della pianta e quindi anche la risposta alle diverse sollecitazioni. Inoltre i pioppi possono essere mantenuti solo a breve e medio termine, in quanto qualsiasi intervento di potatura sulla chioma, con tagli superiori ai 10cm, rendono l’albero più esposto a rischio di cedimento di rami o dell’intera pianta, in quanto la compartimentazione delle ferite avviene molto lentamente e il legno rimane più a lungo suscettibile di  attacchi fungini, con conseguente insorgenza di carie e compromissione delle proprietà biomeccaniche della pianta”.

Lo stesso tecnico ha prescritto all’UTC – Settore Ambiente di procedere con urgenza all’abbattimento degli esemplari e di compensare l’eliminazione del filare di pioppi con la ripiantumazione di specie idonee.

L’operazione  di abbattimento non fa piacere a nessuno:dopo ogni possibile verifica, sperando sempre in esiti positivi si è dovuto scegliere. Troppo spesso sentiamo notizie di incidenti anche mortali per la caduta di alberi, ma la sicurezza delle persone viene prima di tutto. L’ obiettivo di questa amministrazione per le alberature presenti sul territorio rimane quello di tutelarle e curarle ove possibile,  di rimpiantumare come in questo caso con il giusto criterio nella scelta della specie, di potenziarle nelle aree sfornite, di sostiuirle ove con piantumazioni precedenti non hanno attecchito e di dedicarle come la piantumazione per i bambini nati nel 2019  che a breve andremo a fare .

 

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Taglio pioppi in via San Lorenzo, scoppia la polemica sui social. L’attivista del M5S Antonello Di Guglielmo scrive su Facebook: “Ambiente punto di non ritorno”

Erano 71...eran giovani e forti ed ora sono MORTI. Da ieri mattina è iniziata l'opera di abbattimento di uno splendido Read more

Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni

L’impianto Stir di Pianodardine, nella tarda mattinata di oggi è stato interessato da un guasto improvviso alla linea di produzione Read more

Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda per i lavori alla biblioteca

Slitta ancora la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda. Dopo la ripartenza del mercato settimanale del giovedì riaccorpato Read more

Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21

Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21. E’ questo il dato più importante emerso Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *