alpadesa
  
domenica 05 aprile 2020
Flash news:   Settimana Santa, il messaggio dell’Abate Riccardo Guariglia: “Separati ma uniti nella preghiera. Bisogna ritornare alle cose importanti della vita” Coronavirus, in Campania salgono a 2.960 i positivi Coronavirus, voucher comunali per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità. L’assessore Nancy Palladino in video: “domanda da presentare entro mercoledì prossimo” Coronavirus, 4 i casi in provincia oggi, primo ad Ospedaletto. I contagiati salgono a 352 Coronavirus, un supermercato dona alimenti alla Protezione civile di Atripalda. Foto Coronavirus, ancora 681 morti: in totale sono 15.362 in Italia Coronavirus, la proposta di Confcommercio: hotel per convalescenza a disposizione Coronavirus, “test rapidi” su personale e pazienti del P.O. di Ariano e del P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi Coronavirus, altri 19 casi in Irpinia. I contagiati salgono a 348 Coronavirus, altri 151 positivi in Campania: il totale dei contagiati sale a 2.828

Taglio pioppi in via San Lorenzo, l’intervento della delegata al Verde Pubblico Anna De Venezia: “abbattimento dopo verifica tecnica e di un agronomo”. Foto

Pubblicato in data: 21/2/2020 alle ore:18:41 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

A causa delle forti raffiche di vento in data 05 febbraio in via San Lorenzo è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per la caduta di un pioppo dell’altezza di circa 30 mt. verso  la S.S.7 bis, nonché alla caduta di rami verso i box  artigianali di via San Lorenzo.

Come si puo’ riscontrare nei verbali del personale del Comando si riteneva necessario ed urgente predisporre un’accurata verifica tecnica sull’intero filare di pioppi da parte di un tecnico qualificato”.

Nelle more dell’attuazione  delle prescrizioni ritenevano necessario chiudere l’area sia al traffico veicolare che pedonale. Pertanto la zona interessata  è rimasta chiusa anche durante il  mercato settimanale e sollecitamente si è provveduto con interventi di riduzione dell’altezza per “ preservare l’integrità del vicino capannone e degli eventuali suoi abitanti”  come da verbale.

Accurate verifiche strumentali sono state realizzate sull’intero filare dall’ Agronomo Dott. Erminio Luce e purtroppo come si evince dalle conclusioni della relazione “l’indagine ha restituito un quadro fitosanitario problematico, infatti gran parte degli alberi oltre ad avere problemi strutturali, dovuti alla presenza di carie, presentano il loro principale punto di debolezza nella risposta alle sollecitazioni indotte dai forti venti. Drastiche potature effettuate in  passato, hanno compromesso l’architettura della pianta e quindi anche la risposta alle diverse sollecitazioni. Inoltre i pioppi possono essere mantenuti solo a breve e medio termine, in quanto qualsiasi intervento di potatura sulla chioma, con tagli superiori ai 10cm, rendono l’albero più esposto a rischio di cedimento di rami o dell’intera pianta, in quanto la compartimentazione delle ferite avviene molto lentamente e il legno rimane più a lungo suscettibile di  attacchi fungini, con conseguente insorgenza di carie e compromissione delle proprietà biomeccaniche della pianta”.

Lo stesso tecnico ha prescritto all’UTC – Settore Ambiente di procedere con urgenza all’abbattimento degli esemplari e di compensare l’eliminazione del filare di pioppi con la ripiantumazione di specie idonee.

L’operazione  di abbattimento non fa piacere a nessuno:dopo ogni possibile verifica, sperando sempre in esiti positivi si è dovuto scegliere. Troppo spesso sentiamo notizie di incidenti anche mortali per la caduta di alberi, ma la sicurezza delle persone viene prima di tutto. L’ obiettivo di questa amministrazione per le alberature presenti sul territorio rimane quello di tutelarle e curarle ove possibile,  di rimpiantumare come in questo caso con il giusto criterio nella scelta della specie, di potenziarle nelle aree sfornite, di sostiuirle ove con piantumazioni precedenti non hanno attecchito e di dedicarle come la piantumazione per i bambini nati nel 2019  che a breve andremo a fare .

 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *