alpadesa
  
Flash news:   Furti nei garages di via San Giacomo e altre zone di Atripalda: al via il processo Coronavirus, 38 i positivi oggi su 577 tamponi effettuati in Irpinia Video sorveglianza non ancora attiva ad Atripalda, l’affondo dell’ex assessore Ulderico Pacia: “la giunta riveli i costi e perché sono spente” Vandali ancora in azione, danneggiati due alloggi popolari ad Atripalda Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia Messa in sicurezza del parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda: impegno di spesa per l’affidamento della prestazione del rilievo topografico Ciclismo: la litoranea salernitana fa da sfondo al primo raduno collegiale Estorsione ai danni di un bar di Atripalda, rinvio a giudizio per un 28enne del luogo Riapertura scuole in Campania, De Luca annuncia l’ordinanza: «Superiori aperte da lunedì 1 febbraio» Appropriazione indebita, arrestato dai Carabinieri un 40enne di Atripalda colpito da mandato europeo

Brutta sconfitta in casa per la Scandone Avellino contro Geko PSA Sant’Antimo

Pubblicato in data: 24/2/2020 alle ore:09:00 • Categoria: Avellino Basket

Ennesima sconfitta per la Felice Scandone Avellino. Al PalaDelMauro finisce 72-96 contro la Geko PSA Sant’Antimo nel campionato di Serie B 2019/2020. Queste le parole di coach De Gennaro dopo la brutta sconfitta casalinga contro la Geko PSA Sant’Antimo:”Purtroppo non c’è stata assolutamente partita. Complimenti a Sant’Antimo che ha giocato bene, in maniera lineare, facendo cose semplici. Noi non abbiamo avuto l’atteggiamento da squadra che voleva vincere, non so se per la troppa pressione o per il motivo opposto. Fino ad ora sono stato in riunione con la squadra, ora sta parlando il direttore generale. Non posso salvare nessuno, neppure me stesso, perché forse non sono riuscito a motivarli bene. Sicuramente, se questo è il modo di questi ragazzi di giocare e di dimostrare che ci tengono, io sinceramente non posso salvarli. Stasera non hanno dato niente. Sinceramente faccio fatica a commentare una partita del genere. Io ho provato in tutti i modi a fare qualcosa a livello di rotazioni, cambi difensivi ecc., ma stasera, qualsiasi cosa dicessi, non reagivano. Il piano partita non è stato assolutamente eseguito, avevamo preparato delle cose in settimana e non le hanno fatte e non ne capisco il motivo. Non siamo una squadra, ci disuniamo con troppa facilità, alle prime difficoltà, ai primi falli duri subìti, ci innervosiamo. Ho detto delle cose forti alla squadra, davanti al direttore generale, spero di sapere qualcosa tra oggi e domani. Io ho detto che se non cambia l’atteggiamento, perché i giocatori non si possono cambiare, martedì la vedo difficile. Mi aspetto una risposta stasera stessa, perché una scossa va data, che sia il taglio dell’allenatore o di qualche giocatore, qualsiasi cosa. Io ho detto che avrei dato le dimissioni se la squadra non mi avesse seguito. Credo fortemente in questo progetto e in questa squadra, sono giocatori che ho voluto e che alleno da settembre, quindi sto facendo di tutto e di più per loro, però ora basta. Ora ho bisogno di una risposta da parte loro. Se la squadra ha bisogno di una scossa forte, che può essere anche quella relativa alle dimissioni dell’allenatore, io do le dimissioni stasera stessa. Però devono essere loro a dirlo, devono farmi capire che il problema sono io. Visto che non credo sia così, allora devono cambiare profondamente atteggiamento”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *