alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i positivi in Campania salgono a 3.442 Coronavirus, sono 21 i casi positivi di oggi in provincia. Sale a 394 il numero di contagiati Coronavirus, i medici del Moscati in videoconferenza con un ospedale di Wuhan per confronto sui protocolli di cura Coronavirus, negozi e supermercati chiusi a Pasqua e Pasquetta in Campania Coronavirus, i morti salgano a oltre 18mila in Italia dall’inizio della pandemia: oggi altri 610 deceduti Coronavirus, Carabinieri donano uova pasquali ai bambini ricoverati al Moscati Coronavirus, Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri insieme per consegnare la pensione agli anziani a domicilio Coronavirus, i positivi in Campania sono 3.344 Fipav, conclusa l’attività sportiva per la stagione 2019-2020: nessun scudetto né promozioni e retrocessioni Coronavirus, trend costante in discesa in Irpinia: 1 solo caso oggi, a Teora. I contagiati sono 374

L’irpino Vincenzo Garofalo al suo esordio regala tre punti ai Lupi

Pubblicato in data: 24/2/2020 alle ore:09:24 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Allunga a 5 risultati utili consecutivi la sua striscia l’US Avellino di mister Ezio Capuano. Questa volta, al “Razza” di Vibo Valentia, i bianconverdi riescono ad intascare il bottino pieno e tornare a casa con 3 punti pesanti per classifica e morale. Contro il Rende a decidere l’incontro è l’incornata vincente del classe ’99 Vincenzo Garofalo, originario di Lioni (AV) e tifosissimo dei lupi. Per lui esordio, primo goal tra i professionisti e marcatura della vittoria a pochi minuti dalla fine del tempo regolamentare. “Con la maglia del lupo addosso non avrei potuto immaginare un esordio del genere nemmeno nei miei sogni più belli – ha commentato Garofalo subito dopo il triplice fischio – “Io sono un tifosissimo dell’Avellino e fino a qualche anno fa seguivo tutte le partite con mio padre, in curva ed in Tribuna Montevergine. La mia corsa dopo il goal? Volevo festeggiare con tutti i miei compagni e ringraziare il mister per la fiducia che mi ha dato, non solo per avermi messo in campo ma anche per il suo avermi voluto qui ad Avellino. Se non fosse stato per lui non sarei qui, per me è un sogno giocare con questa maglia”.

Sul suo ruolo: “già lo scorso anno con Capuano (a Rieti) giocavo play davanti alla difesa, ma quando vado in campo più che alla posizione penso solo a far bene e a mettere il 100% in campo. Nel mio ruolo ci sono tanti giocatori di valore in rosa, ci alleniamo tutti bene e facciamo di tutto per metterci in mostra. Lavoriamo giorno per giorno con il mister e poi sta a lui fare le scelte. Ora pensiamo a raccogliere quanti più punti possibile, poi all’ultima partita vedremo dove siamo arrivati e tireremo le somme. Ora testa a mercoledìu2026 domani però porterò i pasticcini per festeggiare il mio goal all’esordio”.

Questo invece il commento di mister Capuano “stiamo facendo qualcosa di importante ad Avellino, abbiamo gestito una fase molto delicata e noi abbiamo retto, raccogliendo punti in casa ed in trasferta che oggi ci permettono di guardare con più serenità al mantenimento della categoria. Vincere questa partita non era facile, su un campo difficile contro una formazione che come noi si giocava una gara importantissima. Il merito? E’ sempre dei ragazzi, io però sento di aver gestito con esperienza una fase sicuramente complicata. Vicino all’esperienza c’è però ì’attaccamento per una maglia alla quale sono largamente che innamorato. A loro, ai nostri tifosi che volutamente hanno sofferto va la dedica per la nostra vittoria”.

Tabellino

Rende-Avellino 0-1

Marcatori: 36′ st Garofalo.

Rende (4-3-3): Borsellini; Origlio, Germinio, Bruno, Blaze; Murati, Loviso (1′ st Vivacqua), Collocolo (41′ st Ndiaye), Rossini, Libertazzi, Godano (21′ st Saveljevs).

A disp.: Savelloni, Palermo, Negri, Ampollini, Cipolla, Nossa, Fornito, Giannotti, Navas.

All.: Rigoli.

Avellino (3-4-2-1): Dini; Illanes, Morero, Laezza; Celjak, De Marco, Di Paolantonio (7′ st Garofalo), Parisi; Micovschi (7′ st Albadoro), Izzillo (24′ st Ferretti); Pozzebon (39′ st Rossetti).

A disp.: Tonti, Njie, Alfageme, Evangelista, Sandomenico, Federico, Rizzo.

All.: Capuano.

Arbitro: Repace di Perugia.

Assistenti: Franco di Padova e Munerati di Rovigo.

Note: Borsellini para un calcio di rigore a Di Paolantonio al 7′ pt.

Ammoniti: 10′ pt Pozzebon, 10′ pt Blaze (comportamento non regolamentare); 18′ st Origlio, 44′ st Garofalo (gioco scorretto);

Angoli: 2-8

Recupero: 1′ pt e 4′ st.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *