alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i positivi in Campania salgono a 3.442 Coronavirus, sono 21 i casi positivi di oggi in provincia. Sale a 394 il numero di contagiati Coronavirus, i medici del Moscati in videoconferenza con un ospedale di Wuhan per confronto sui protocolli di cura Coronavirus, negozi e supermercati chiusi a Pasqua e Pasquetta in Campania Coronavirus, i morti salgano a oltre 18mila in Italia dall’inizio della pandemia: oggi altri 610 deceduti Coronavirus, Carabinieri donano uova pasquali ai bambini ricoverati al Moscati Coronavirus, Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri insieme per consegnare la pensione agli anziani a domicilio Coronavirus, i positivi in Campania sono 3.344 Fipav, conclusa l’attività sportiva per la stagione 2019-2020: nessun scudetto né promozioni e retrocessioni Coronavirus, trend costante in discesa in Irpinia: 1 solo caso oggi, a Teora. I contagiati sono 374

Furto aggravato e rapina a quattro anziane di Atripalda e Monteforte, i Carabinieri arrestano un 40enne

Pubblicato in data: 25/2/2020 alle ore:10:50 • Categoria: CronacaStampa Articolo

I Carabinieri della Stazione di Monteforte Irpino, con il supporto dei colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Baiano, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avellino nei confronti di un 40enne di Afragola (NA), ritenuto responsabile di furto aggravato e rapina.

I fatti risalgono alla scorsa estate allorquando in Monteforte Irpino e Atripalda il predetto, in quattro distinte occasioni, dopo aver avvicinalo le anziane vittime proponendo la vendita di prodotti ortofrutticoli, al momento del pagamento con mossa fulminea strappava i loro borselli contenenti denaro contante e/o gli oggetti preziosi che indossavano. Quindi si dava alla fuga.

Ai malcapitati non restava altro che denunciare l’accaduto ai Carabinieri che subito avviavano le
indagini.

L’attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino, estrinsecatasi attraverso l’acquisizione di utili informazioni nonché di video dalle telecamere di tutta la zona, permetteva ai Carabinieri di addivenire all’identificazione del presunto responsabile.

Gli elementi raccolti dagli investigatori nel corso dell’indagine hanno contribuito ad inchiodare il malfattore alle sue responsabilità ed hanno altresì condotto all’emissione del provvedimento restrittivo.

Rintracciato presso la sua abitazione, dopo le formalità di rito per il 40enne si sono dunque spalancate le porte della Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *