alpadesa
  
sabato 04 luglio 2020
Flash news:   Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei venti parcometri ad Atripalda Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni Spenta la terza candelina per l’associazione Acipea e presentato il romanzo “Il Ricordo di un Amore” Playoff Serie C, Ternana-Avellino 0-0: lupi eliminati Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda per i lavori alla biblioteca Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità

Va deserto il secondo esperimento di vendita dei cinque box artigianali di via San Lorenzo mentre torna sul mercato l’ex Centro Pmi

Pubblicato in data: 26/2/2020 alle ore:09:00 • Categoria: Attualità, Comune

Va deserto il secondo esperimento di vendita dei cinque box artigianali di via San Lorenzo mentre l’Amministrazione mette di nuovo sul mercato l’ex Centro Pmi.
Il giorno dopo il Consiglio comunale straordinario che ha approvato il riconoscimento del debito fuori bilancio da oltre un milione di euro legato all’esproprio di terreni per la costruzione proprio dell’ex Centro alle Pmi, che da ieri torna di nuovo in vendita, e il via libera al piano di rateizzazione del debito di 600mila euro da pagare in tre anni con l’Amministrazione del sindaco Giuseppe Spagnuolo che incassa l’ok e tira un sospiro di sollievo nonostante due assenze nelle file della maggioranza (gli esponenti del Pd l’assessore al Sociale Nancy Palladino e il delegato all’Ambiente Costantino Pesca), ieri mattina presso gli uffici dell’Utc di piazzetta Pergola è andata deserta la seconda asta per la vendita dei box. Nessun acquirente ha presentato offerte a Palazzo di città, neanche gli stessi artigiani che hanno in fitto i locali comunali per le loro attività commerciali. Eppure godevano di un ulteriore “sconto”del 10% sul prezzo a base d’asta che era sceso a 46.018,13 euro per ogni singolo box. Il Responsabile del IV Settore, Servizio II, geometra Vincenzo Caronia, non ha trovato sulla propria scrivania nessuna busta contente offerte.
Per un nuovo esperimento andato male l’Amministrazione non demorde e rimette in vendita l’ex edificio che ospitava il Centro alle Pmi. Un terzo esperimento di gara con prezzo a base d’asta di 2 milioni e 443.500 mila euro, invariato rispetto all’ultimo tentativo non andato a buon fine. Le offerte potranno essere presentate entro il 30 marzo, mentre il giorno successivo ci sarà l’apertura delle buste. Saranno prese in considerazione anche offerte a ribasso entro il limite massimo del 20% del prezzo base d’asta.
Il nuovo avviso di gara è stato pubblicato all’albo pretorio del Comune del Sabato.
La vendita dell’ex Centro Servizi e dei box artigianali, tutti ubicati lungo via San Lorenzo, rientra nel Piano anti-dissesto e di valorizzazione e dismissione dei beni di proprietà comunale per l’anno 2019/2021 ed è legato alle difficoltà economiche che vive l’Ente di piazza Municipio anche per fronteggiare proprio i debiti fuori bilancio per sentenze passate in giudicato.
L’avviso di gara prevede la vendita in un lotto unico del fabbricato urbano composto da tre livelli: un piano interrato della superficie complessiva di circa 1.760 mq di cui 130 mq. destinati a servizi, 220 mq. a deposito e 1410 mq. a parcheggio; un piano terra della superficie di circa 1.683 mq. destinati ad area espositiva e area ristorativa e bar oltre a 1.105 mq. destinati a spazi espositivi all’aperto, 50 mq. per biglietteria esterna e altri 708 mq. da zone esterne pavimentate e infine un primo piano di altri 1.608 mq. che dispone di aule polifunzionali, laboratorio artigianale, uffici e auditorium di oltre 260 mq. All’immobile si unisce un’area pertinenziale esterna di 1.197 mq. utilizzata come area a verde e un’altra area, sempre di pertinenza ed esterna, di 2.941 mq., utilizzata come parcheggio a servizio della struttura.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda per i lavori alla biblioteca

Slitta ancora la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda. Dopo la ripartenza del mercato settimanale del giovedì riaccorpato Read more

Nuove scoperte archeologiche ad Abellinum con l’Amministrazione che fa ripulire la Civita romana dopo le polemiche, FOTO

L'Amministrazione Comunale di Atripalda guidata dal Sindaco Giuseppe Spagnuolo, coadiuvato dal delegato al parco Archeologico Salvatore Antonacci e dai responsabili Read more

Slitta di un anno il pagamento da parte del Comune di Atripalda del debito fuori bilancio di un milione con la Impregilo Partecipazioni Spa

Slitta di un anno il pagamento da parte del Comune di Atripalda del debito fuori bilancio di un milione e Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *